Sparganiaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sparganiaceae
Sparganium erectum1.jpg
Sparganium erectum (Coltellaccio maggiore)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Commelinidae
Ordine Typhales
Famiglia Sparganiaceae
Rudolphi, 1830
Generi
Sparganium

Sparganiaceae Rudolphi 1830 è una famiglia di piante acquatiche Spermatofite Dicotiledoni appartenenti all'ordine delle Thyphales.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

La sistemazione tassonomica di questa famiglia è in via di definizione; in particolare nelle più recenti classificazioni filogenetiche (APG II System) questa famiglia è stata soppressa e sostituita da quella delle Typhaceae comprendente due generi: Sparganium e Thypha, e assegnata all'ordine delle Poales[1].
Nella classificazione usata più correntemente (quella di Cronquist, basata sugli studi delle Angiosperme del botanico americano Arthur Cronquist pubblicati tra il 1968 e 1988) la famiglia è assegnata all'ordine delle Typhales ed ha un solo genere: Sparganium (vedi tabella a destra).
Nella classificazione in uso precedentemente a quella di Cronquist, Classificazione di Wettstein (sistema di classificazione delle piante proposto dal botanico Richard von Wettstein (1863-1931) nel suo “Handbuch der Systematischen Botanik”, ultimo aggiornamento del 1935), questa famiglia faceva parte dell'ordine delle Pandanales (classe Monocotiledoni).

Famiglie simili[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le ultime ricerche filogenetiche la famiglia delle Typhaceae è molto vicina a quella di questa scheda (vedi paragrafo precedente). In effetti molte sono le caratteristiche morfologiche simili nei fiori delle due famiglie: fiori unisessuali, monoici, senza perianzio (o ridotto al minimo); infiorescenza con fiori maschili nella parte superiore e femminili in quella inferiore; entrambe sono erbe plaustri con foglie nastriforme e rizoma strisciante nel fango. Si differenziano invece in quanto la famiglia delle Typhaceae ha un perianzio privo di tepali e l'infiorescenza è cilindrica (non sferica), ossia i fiori maschili e femminili sono formati da due cilindri sovrapposti sullo stesso asse[2].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome della famiglia (Sparganiaceae) deriva dal suo unico genere (Sparganium) la cui voce deriva a sua volta dal greco sparganon (= fascia; “sparganio” in italiano antico), e indica una pianta con foglie a forma di nastro o fettuccia.
Il nome di questa famiglia è stato definito dal fisiologo, zoologo e biologo svedese naturalizzato tedesco Karl Asmund Rudolphi (Stoccolma, 14 luglio 1771 – Berlino, 29 novembre 1832), in uno studio pubblicato nel 1830.

Morfologia e altre informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Per informazioni dettagliate sulla morfologia generale della famiglia vedi la scheda relativa al suo unico genere Sparganium.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giacomo Nicolini, Enciclopedia Botanica Motta. Volume terzo, Milano, Federico Motta Editore, 1960, p. 741.
  • Sandro Pignatti, Flora d'Italia. Volume terzo, Bologna, Edagricole, 1982, p. 632-633, ISBN 88-506-2449-2.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Angiosperm Phylogeny Website. URL consultato il 26 gennaio 2009.
  2. ^ Sandro Pignatti, Flora d'Italia, Bologna, Edagricole, 1982, ISBN 88-506-2449-2.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]