Songs for Beginners

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Songs For Beginners
Artista Graham Nash
Tipo album Studio
Pubblicazione maggio 1971
pubblicato negli Stati Uniti
Durata 32 min. : 13 sec.
Dischi 1
Tracce 11
Genere Rock
Folk rock
Etichetta Atlantic Records (SD 7204)
Produttore Graham Nash
Registrazione Los Angeles al Wally Heiders Studio III
San Francisco al Studio C
Formati LP
Graham Nash - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1973)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 4.5/5 stelle[1]
Sputnikmusic 4.4 (Superb)[2]
Ondarock 6.5/10 stelle[3]
Dizionario del Pop-Rock 3/5 stelle[4]

Songs For Beginners è un album di Graham Nash pubblicato dalla casa discografica Atlantic Records nel maggio[5] del 1971.

Fu il primo disco da solista dell'autore inglese, che viveva negli USA da 3 anni, e collaborava anche con Crosby, Stills e Young. Fu un disco segnato dalla fine della sua storia con Joni Mitchell, a cui ha dedicato brani come "I used to be a King"; ma è presente anche l'impegno sociale come in "Militaty Madness" e in "Chicago", brano che tratta dei disordini ad una convention democratica nella fine degli anni '60.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Military Madness – 2:50 (Graham Nash)
  2. Better Days – 3:47 (Graham nash)
  3. Wounded Bird – 2:09 (Graham Nash)
  4. I Used to Be a King – 4:45 (Graham Nash)
  5. Be Yourself – 3:03 (Graham Nash, Terry Reid)
Lato B
  1. Simple Man – 2:05 (Graham Nash)
  2. Man in the Mirror – 2:47 (Graham Nash)
  3. There's Only One – 3:55 (Graham Nash)
  4. Sleep Song – 2:57 (Graham Nash)
  5. Chicago – 2:55 (Graham Nash)
  6. We Can Change the World – 1:00 (Graham Nash)

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Military Madness

  • Graham Nash - voce solista, chitarra acustica, accompagnamento vocale
  • David Mason - chitarra elettrica
  • Joel Bernstein - pianoforte
  • Calvin Samuels - basso
  • Johnny Barbata - batteria
  • Rita Coolidge - accompagnamento vocale
  • Pat Arnold - accompagnamento vocale

Better Days

  • Graham Nash - voce solista, organo, pianoforte, chitarra acustica, accompagnamento vocale
  • Joe Yankee - pianoforte
  • Seemon Posthuma - clarinetto basso (solo)
  • Larry Cox - whiskers
  • Calvin Samuels - basso
  • Dallas Taylor - batteria
  • Rita Coolidge - accompagnamento vocale

Wounded Bird

  • Graham Nash - chitarra acustica, voce

I Used to Be a King

  • Graham Nash - voce solista, chitarra acustica
  • David Crosby - chitarra elettrica
  • Jerry Garcia - pianoforte, chitarra steel
  • Phil Lesh - basso
  • Johnny Barbata - batteria

Be Yourself

  • Graham Nash - voce solista, chitarra acustica, cori
  • Rita Coolidge - pianoforte, pianoforte elettrico
  • Calvin Samuels - basso
  • Johnny Barbata - batteria

Simple Man

  • Graham Nash - voce solista, pianoforte, accompagnamento vocale
  • David Lindley - fiddle
  • Dorian Rudnytsky - violoncelli
  • Rita Coolidge - accompagnamento vocale

Man in the Mirror

  • Graham Nash - voce, chitarra acustica
  • Jerry Garcia - chitarra steel
  • Joe Yankee - pianoforte
  • Chris Ethridge - basso
  • Johnny Barbata - batteria

There's Only One

  • Graham Nash - voce solista, organo, chitarra acustica, accompagnamento vocale
  • Bobby Keys - sassofono (solo)
  • Rita Coolidge - pianoforte, accompagnamento vocale
  • Larry Cox - whiskers
  • Chris Ethridge - basso
  • Johnny Barbata - batteria
  • Vanetta Fields - accompagnamento vocale
  • Shirley Matthews - accompagnamento vocale
  • Clydie King - accompagnamento vocale
  • Dorothy Morrison - accompagnamento vocale

Sleep Song

  • Graham Nash - voce solista, chitarra acustica, paper & comb
  • Dorian Rudnytsky - violoncelli

Chicago

  • Graham Nash - voce solista, chitarra acustica, pianoforte, organo, tambourine
  • Larry Cox - whiskers
  • Chris Ethridge - basso
  • Johnny Barbata - batteria, tambourine
  • Rita Coolidge - accompagnamento vocale
  • Vanetta Fields - accompagnamento vocale
  • Shirley Matthews - accompagnamento vocale
  • Clydie King - accompagnamento vocale
  • Dorothy Morrison - accompagnamento vocale

We Can Change the World

  • Graham Nash - voce solista, pianoforte, chitarra acustica, tambourine
  • Larry Cox - whiskers
  • Chris Ethridge - basso
  • Johnny Barbata - batteria
  • Rita Coolidge - accompagnamento vocale
  • Vanetta Fields - accompagnamento vocale
  • Shirley Matthews - accompagnamento vocale
  • Clydie King - accompagnamento vocale
  • Dorothy Morrison - accompagnamento vocale

Note aggiuntive

  • Graham Nash - produttore
  • Registrazioni effettuate al Wally Heiders Studio III di Los Angeles, California ed al Studio C di San Francisco, California
  • Bill Halverson, Larry Cox e Russ Gary - ingegneri delle registrazioni
  • Remixato al Island Studios di Londra (Inghilterra) da Glynn Johns
  • Gary Burden - grafica e design album
  • Graham Nash - fotografia copertina frontale album
  • Joel Bernstein - fotografie interne album
  • Ringraziamenti speciali a: Elliot Roberts, Ronald Stone e David Geffen[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Thom Jurek, Songs for Beginners, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 12 ottobre 2016.
  2. ^ [1]
  3. ^ [2]
  4. ^ da Dizionario del Pop-Rock di Enzo Gentile & Alberto Tonti, Ed. Baldini & Castoldi, pagina 693
  5. ^ [3]
  6. ^ Note di copertina di Songs for Beginners, Graham Nash, Atlantic Records R2 352572, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock