Signoria d'Irlanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Signoria d'Irlanda
Signoria d'Irlanda – BandieraSignoria d'Irlanda - Stemma
LocationIslandIreland.png
Dati amministrativi
Nome ufficialeLordship of Ireland
Lingue parlategaelico, Anglo-normanno
Inglese
CapitaleDublino
Altre capitaliCarlow (1361-1398)
Politica
Forma di governomonarchia
Organi deliberativiParlamento d'Irlanda
Nascita1171 con Enrico II d'Inghilterra
CausaInvasione normanna dell'Irlanda
Fine1541 con Enrico VIII d'Inghilterra
CausaCrown of Ireland Act
Territorio e popolazione
Bacino geograficoIrlanda
Religione e società
Religioni preminenticristianesimo celtico, cattolicesimo e anglicanesimo
Lordship of Ireland, 1300.png
Evoluzione storica
Preceduto daRegni gaelici
Succeduto daSaint Patrick's Saltire.svg Regno d'Irlanda

La Signoria d'Irlanda (in inglese: Lordship of Ireland, in gaelico: Tiarnas na hÉireann) è stata una signoria feudale esistita in Irlanda durante il Medioevo. Venne creata in seguito all'invasione normanna dell'Irlanda del 1169-71 e durò fino al 1541, anno in cui venne istituito il Regno d'Irlanda. Primo signore d'Irlanda fu Enrico II d'Inghilterra.

La signoria veniva governata dal Parlamento d'Irlanda con sede nel Pale, come feudo dell'Impero angioino e il Signore d'Irlanda (Lord of Ireland) era membro dei Plantageneti. Essendo quindi il Signore d'Irlanda anche Re d'Inghilterra, egli veniva rappresentato localmente dal Lord luogotenente d'Irlanda.

Il sistema feudale consentì agli Hiberno-Normanni una ampia autonomia, paragonabile a quella dei precedenti re gaelici, e la creazione di contee (earldom) per le proprie casate. Sebbene la Signoria rappresentasse nominalmente tutta l'isola, molte parti di essa non vennero mai conquistate dai Normanni, come ad esempio il Thomond e il Desmond nel Munster o il Tyrconnell e il Tyrone nell'Ulster. Tali zone rimasero entità sovrane distinte, fino all'epoca dei Tudor.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]