Sentiero di Ho Chi Minh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una foto del Sentiero di Ho Chi Minh scattata dalle unità speciali del MACV-SOG

Il sentiero di Ho Chi Minh (in inglese Ho Chi Minh trail, in vietnamita Đường Trường Sơn, in khmer ផ្លូវលំហូជីមិញ Phlauvlom Hauchiminh) fu una rete di strade che andavano dal Vietnam del Nord al Vietnam del Sud, attraverso le nazioni confinanti di Laos e Cambogia, allo scopo di fornire supporto logistico ai Viet Cong e all'NVA durante la Guerra del Vietnam. Erano una combinazione di strade per i camion e percorsi per pedoni e biciclette.

Mappa

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il nome, ispirato al presidente Nordvietnamita Ho Chi Minh, è di origine americana. Nel Vietnam, venne chiamato Duong Truong Son, ovvero Strada di Truong Son, dal nome della catena montuosa nel Vietnam centrale.

Per interrompere il sentiero di Ho Chi Minh con le truppe di terra, il piano del Capo dello Stato Maggiore Generale dell'esercito sudvietnamita, Generale Cao Van Vien,proposto nel 1965, prevedeva la fortificazione di una zona lungo il 17º parallelo da Dong Ha in Vietnam a Savannakhet al confine tra Laos e Thailandia. Lo stesso concetto venne proposto dal Comando degli Stati Maggiori riuniti americano nell'agosto 1965. Detto piano non venne né approvato e neanche respinto dal Segretario alla Difesa e dal Presidente. Anche il Generale Westmoreland era favorevole a tale operazione.[1]

Secondo il Piano del Generale Cao Van Vien, detta linea fortificata avrebbe potuto essere presidiata da otto divisioni (cinque statunitensi, due sudcoreane e una sudvietnamita).[2]

A causa di considerazioni politiche negli Stati Uniti, non venne fatto alcuno sforzo per bloccare il sentiero di Ho Chi Minh usando le truppe di terra fino al 1970, quando iniziò la campagna anche con forze terrestri nel territorio cambogiano (operazioni Toan Thang 43, Toan Thang 45 e Toan Thang 46), e successivamente anche nel Laos (operazione Lamson 719). Prima di queste campagne, sforzi intensivi di interdizione compiuti con numerosi attacchi aerei non impedirono ai Nordvietnamiti di spostare centinaia di tonnellate di rifornimenti al giorno verso sud, lungo il sentiero di Ho Chi Minh.

L'11 novembre 1968 venne avviata l'Operazione Commando Hunt. Lo scopo dell'operazione era di interdire il passaggio di uomini e rifornimenti lungo il sentiero di Ho Chi Minh, attraverso il Laos e nel Vietnam del Sud. Alla fine dell'operazione 3 milioni di tonnellate di bombe erano state sganciate sul Laos, ma questo rallentò soltanto senza interrompere seriamente le operazioni lungo il Sentiero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ On Strategy. The Vietnam War in Context., Carlyle, Pa, U.S. War College, 1981, p. 73-74.
  2. ^ Sir Robert Thompson and the U.S. defeat in Vietnam (PDF), su larouchepub.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Libri
  • Morris, Virginia and Hills, Clive, Ho Chi Minh's Blueprint for Revolution: In the Words of Vietnamese Strategists and Operatives, McFarland & Co Inc, 2018.
  • Morris, Virginia and Hills, Clive, A History of the Ho Chi Minh Trail: The Road to Freedom, Orchid Press, 2006.
  • Pike, Thomas. Operations and Intelligence, I Corps Reporting: February 1969, www.tfpike.com, ISBN 9781519486301.
Documenti non pubblicati del Governo USA
  • U.S. Military Assistance Command, Vietnam Studies and Observations Group, Annex N, Command History 1965. Saigon, 1966.
Documenti pubblicati del Governo USA
  • Gilster, Herman L. The Air War in Southeast Asia: Case Studies of Selected Campaigns. Maxwell Air Force Base: AL, Air University Press, 1993.
  • Military History Institute of Vietnam. Victory in Vietnam: The Official History of the People's Army of Vietnam, 1954–1975. Trans Merle L. Pribbenow. Lawerence KS: University of Kansas Press, 2002.
  • Nalty, Bernard C. The War Against Trucks, Aerial Interdiction in Southern Laos, 1968–1972. Washington, D.C.: US Air Force History and Museums Program, 2005.
  • Ngo, Lt. Gen. Quang Truong, The Easter Offensive of 1972. Washington, D.C.: United States Army Center of Military History, 1984.
  • Nguyen, Maj. Gen. Duy Hinh, Lam Son 719. Washington, D.C.: United States Army Center of Military History, 1979.
  • Tranh, Brig. Gen. Dinh Tho, The Cambodian Incursion. Washington, D.C.: United States Army Center of Military History, 1979.
  • Tilford, Earl H., Setup: What the Air Force did in Vietnam and Why. Maxwell Air Force Base, AL: Air University Press, 1991.
  • Van Staaveren, Jacob. Interdiction in Southern Laos, 1960–1968. Washington, D.C.: Center for Air Force History, 1993.
  • Vongsavanh, Brig. Gen. Soutchay RLG Military Operations and Activities in the Laotian Panhandle. Washington, D.C.: United States Army Center of Military History, 1980.
Controllo di autoritàGND (DE4402603-1