Sant'Antonie a lu deserte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sand'Andonje a lu deserte
Artista
Autore/iAnonimo
GenereFolk
Esecuzioni notevoliI Gufi
Amália Rodrigues, Maria Monti
Notecanto di origine abruzzese

Sand'Andonje a lu deserte[1] o Lu sand'Andonje (a volte scritto Sant'Antonio allu desertu e in italiano Sant'Antonio nel deserto) è un canto popolare italiano, di origine abruzzese, composto da uno o più autori anonimi. È un canto di questua ed i versi vengono cantati principalmente in Abruzzo alla vigilia della festa di sant'Antonio abate. Essa si svolge dal pomeriggio della vigilia per concludersi il 17 (giorno della festa del santo) fra canti, suoni e sacre rappresentazioni fino a tarda notte. Il culto è sempre stato molto vivo nel mondo agro-pastorale abruzzese, dove il santo è venerato quale protettore degli animali domestici.

Le numerose strofe ricordano, con spirito ludico, le tentazioni di sant'Antonio, le proverbiali lotte tra l'anacoreta e Satanasso.

Incisioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuseppe Vettori, Il folk italiano: canti e ballate popolari, Newton Compton, 1976, pp. 155-156.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]