Sale di sedano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il sale di sedano.

Il sale di sedano è un condimento realizzato a partire dalle coste essiccate di sedano o di levistico (detto anche "sedano di monte") o anche dalle foglie essiccate di questi.[1] Oltre che come condimento, questo sale è utilizzato anche per la stagionatura dei cibi.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

La preparazione del sale di sedano consiste semplicemente nel fare essiccare le coste di sedano e poi nel tritarle. L'essiccazione può essere fatta al forno, a una temperatura solitamente di 40 °C e mai superiore agli 80 °C per un tempo che va dalle 3 alle 8 ore, o, se si vuole seguire un processo più naturale, al sole, per alcuni giorni. Se invece si preferisce utilizzare le foglie, da cui si ottiene un sale dal sapore meno deciso, la temperatura del forno non deve mai superare i 40 °C.[2]
Una volta essiccato il sedano, si utilizza poi un macinino o un frullatore per triturarlo e creare così il sale della granulometria desiderata.

Additivi[modifica | modifica wikitesto]

Il sale di sedano comunemente trovato in commercio contiene di solito agenti antiagglomeranti come il diossido di silicio o il silicato di calcio.[3] Alcune marche di sale di sedano hanno poi un contenuto di nitrato di sodio, utilizzato come conservante, relativamente alto, cosa generalmente non buona poiché, quando aggiunto ai cibi, il nitrato di sodio tende a formare piccole quantità di nitrosammine, sostanze associate al cancro dello stomaco e al cancro esofageo.[4]

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Essendo un sale di origine vegetale, il sale di sedano vede una prevalenza degli ioni potassio rispetto agli ioni sodio come nel comune sale di cucina, in un rapporto di nove a uno.[5] Per questo esso è indicato per tutte le persone che soffrono di ipertensione o devono comunque seguire una dieta povera di sodio.[1]

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Il sale di sedano è molto utilizzato negli Stati Uniti d'America per insaporire cibi e pietanze come insalate, insalate di cavolo e stufati, per i quali si utilizza un sale a grana più grossa, ma anche minestre o zuppe, per le quali si utilizza un sale più fino.[1] Qui è parte integrante della ricetta dei cocktail Bloody Mary e Caesar,[6] ed è stato scoperto essere tra le spezie utilizzate nell'originale mix di spezie segreto usato per condire i suoi prodotti dalla Kentucky Fried Chicken.[7]

Il sale di sedano è spesso utilizzato dai produttori di cibo per evitare il deterioramento dei prodotti evitando di elencare esplicitamente il nitrato di sodio nell'elenco degli ingredienti.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Come fare il sale di sedano in casa, IdeeGreen. URL consultato il 21 marzo 2018.
  2. ^ Valeria Bonora, Sale di sedano: Cos'è, Come si Prepare e Come si Utilizza, Eticamente.net. URL consultato il 21 marzo 2018.
  3. ^ Celery Salt: Ingredients, Nutritional information & Usage Ideas, Schwartz. URL consultato il 21 marzo 2018.
  4. ^ P. Jakszyn e C.A. Gonzalez, Nitrosamine and related food intake and gastric and oesophageal cancer risk: a systematic review of the epidemiological evidence, in World J Gastroenterol., vol. 12, n. 27, 21 luglio 2006, pp. 4296-303. URL consultato il 21 marzo 2018.
  5. ^ Basic Report: 02007, Spices, celery seed, United States Department of Agriculture Agricultural Research Service. URL consultato il 21 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2018).
  6. ^ Le variazioni del Bloody Mary, Italia a Tavola, 9 ottobre 2010. URL consultato il 21 marzo 2018.
  7. ^ The Colonel's original KFC chicken recipe found in scrapbook, NZ Herald, 4 gennaio 2017. URL consultato il 21 marzo 2018.
  8. ^ Nitrates: Facts About Sodium Nitrate, The Spruce. URL consultato il 21 marzo 2018.
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina