Ronaldo Hermann Schmitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ronaldo Hermann Schmitz

Ronaldo Hermann Schmitz (Porto Alegre, 30 ottobre 1938) è un manager e banchiere tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato management ed economia politica all'Università di Colonia, quindi ha ottenuto un master in business administration all'INSEAD di Fontainebleau[1].

Dal 1980 al 1990 ha ricoperto posizioni di vertice, compresa la presidenza del consiglio di amministrazione, presso la multinazionale chimica Basf, con sede a Ludwigshafen. Nel 1993 fu anche presidente di Metallgesellschaft, che salvò dal fallimento[2] Alla Deutsche Bank dal 1991 al 2000, ne è stato amministratore delegato e vice presidente[1].

È membro di consigli di amministrazione in aziende di rilevanza internazionale, come Cabot Corporation, GlaxoSmithKline e altre. Fa parte di think tanks globali come l'Institute for Advanced Study e la Commissione Trilaterale[1].

Dal 25 maggio 2012 al 15 febbraio 2013 è presidente ad interim del Consiglio di Sovrintendenza dello Istituto per le Opere di Religione (IOR), del quale fino ad allora era vice presidente[1][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Un banchiere di Berlino al posto di Gotti Tedeschi, in Ultime Notizie, 26 maggio 2012. URL consultato il 2 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2012).
  2. ^ Il suo operato, in tale veste, è stato però criticato da Thomas Knipp, Der Machtkampf. Der Fall Metallgesellschaft und die Deutsche Bank, Econ Verlag, Düsseldorf - München 1998, ISBN 3-430-15494-4
  3. ^ Ior, Schmitz nominato presidente ad interim della «banca del Papa», in Il Sole 24 Ore, 25 maggio 2012. URL consultato il 2 dicembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vicepresidente dell'Istituto per le Opere di Religione Successore Logo IOR.jpg
Virgil C. Dechant 2009 - 24 maggio 2012 vacante I
vacante dal 15 febbraio 2013 in carica II
Predecessore Presidente dell'Istituto per le Opere di Religione
(ad interim)
Successore Logo IOR.jpg
Ettore Gotti Tedeschi 25 maggio 2012 - 15 febbraio 2013 Ernst von Freyberg
Controllo di autoritàVIAF (EN205157815 · GND (DE171635671