Rio Buti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rio Buti
StatoItalia Italia
RegioniToscana Toscana
Lunghezza5 km
NasceCalvana, provincia di Prato
43°55′44.82″N 11°09′34.61″E / 43.929117°N 11.159613°E43.929117; 11.159613
AffluentiBorro delle Selve, Borro di Poggio Castellaro
Sfociafiume Bisenzio
43°54′48.66″N 11°07′37.29″E / 43.913518°N 11.127025°E43.913518; 11.127025Coordinate: 43°54′48.66″N 11°07′37.29″E / 43.913518°N 11.127025°E43.913518; 11.127025

Rio Buti è un fiume della Toscana, affluente di sinistra del Bisenzio.

Le sue sorgenti sono sui monti della Calvana, a nord della città di Prato, tra il Monte Cagnani e il Passo del Crocicchio, nel territorio comunale di Vaiano. Il corso d'acqua per lunghi tratti scende molto ripido a valle in un alveo stretto delimitato da rocce di pietra alberese; dopo aver ricevuto due affluenti di sinistra (Borro delle Selve e Borro di Poggio Castellaro), origina in vari punti una successione di cascate, tra le quali anche il leggendario Bozzo della Morte, e grotte ricche di stalattiti e stalagmiti, tra le quali la Forra Lucia, la Tana di Buti e la Fonte Buia.

Il corso d'acqua, dopo circa 5 km, sfocia nel fiume Bisenzio come affluente di sinistra a nord della frazione pratese di Canneto.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Prato Portale Prato: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Prato