Ricwin di Nantes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ricwin
Conte di Poitiers
In carica 811815
Predecessore Abbone
Successore Bernardo I
Altri titoli conte di Nantes
Morte dopo l'841

Rihwinus o Ricwin (... – dopo l'841) fu conte di Poitiers sino all'815 ed in seguito fu conte di Nantes..

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Non si conoscono gli ascendenti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di Ricwin si hanno scarse notizie. Nell'814 è citato da Eginardo tra i quindici conti che furono testimoni del testamento di Carlomagno[1].

Sempre secondo Eginardo il conte Ricwin, assieme al vescovo Norberto, dopo la successione di Ludovico il Pio a Carlomagno, venne inviato come ambasciatore presso la corte bizantina di Leone V l'Armeno, per riconfermare e rinnovare i vecchi patti di amicizia[2].

Dopo la partenza di Ricwin, si impossessò della contea Bernardo I, che fu confermato conte di Poitiers dal re d'Aquitania, Pipino I.

Dopo il suo rientro nel regno dei Franchi ebbe la contea di Nantes.

Ricwin, trovò la morte, il 25 giugno 841, alla Battaglia di Fontenay, a cui partecipò tra le truppe di Carlo il Calvo.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Di Ricwin non si conosce alcuna discendenza.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]