Revista de Occidente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Revista de Occidente
StatoSpagna Spagna
Linguaspagnolo
Periodicitàmensile
Fondazione1923
SedeMadrid
EditoreFundación José Ortega y Gasset
ISSN0034-8635 (WC · ACNP)
Sito webwww.ortegaygasset.edu/publicaciones/revistadeoccidente
 

La Revista de Occidente è una pubblicazione culturale e scientifica spagnola, edita dalla Fundación José Ortega y Gasset, fondata nel 1923 da José Ortega y Gasset, che si occupa di divulgazione accademica sia in Europa che in America Latina.

In essa vennero scritti e tradotti articoli di filosofi contemporanei come Bertrand Russell e Edmund Husserl. Collaborarono anche importanti scrittori e saggisti, tra cui Ramón Gómez de la Serna, Antonio Espina, Francisco Ayala, Rosa Chacel e Máximo José Kahn. Venivano anche pubblicati scritti di uno dei principali ideologi del sindacalismo nazionale, Ramiro Ledesma Ramos, quando ancora non si occupava di tali idee politiche.[1]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Pubblica undici numeri all'anno, perché i numeri di luglio e agosto sono raggruppati in un'unica edizione.

Edita tra il 1923 e il 1936 da Ortega y Gasset, dal 1962 viene pubblicata nuovamente sotto la direzione di José Ortega Spottorno (1962-1980) e Soledad Ortega Spottorno (1980-2007), entrambi figli di Ortega y Gasset. Dal 2007 è diretta da José Varela Ortega, figlio di Soledad e nipote di Ortega y Gasset.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ramiro Ledesma Ramos, su filosofia.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN198572313 · LCCN (ENno2011168273 · WorldCat Identities (ENlccn-no2011168273