Rettocele

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Rettocele
Specialità urologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM 618.04
ICD-10 N81.6
eMedicine 268546
Sinonimi
Proctocele

Per rettocele in campo medico, si intende una condizione del solo sesso femminile, la protrusione del retto e della parete posteriore della vagina nella vagina.

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

Anche se frequente nella donna non comporta alcun sintomo, si ha però difficoltà nel defecare in quanto altera le spinte pressorie. Nelle forme più gravi si riscontra dispareunia.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

La causa è un indebolimento della muscolatura della vagina, e tale anomalia si riscontra molto facilmente nelle donne in gravidanza, ma anche in seguito ad interventi chirurgici o in seguito ad indebolimento fisico fisiologico per l'età.

Terapia[modifica | modifica wikitesto]

Il trattamento risolutivo è chirurgico, ma raramente si effettua, mentre un cambio di regime alimentare, con maggiore introito di fibre e un maggiore rapporto d'acqua possono essere d'aiuto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Renzo Dionigi, Chirurgia basi teoriche e Chirurgia generale, Milano, Elsevier-Masson, 2006, ISBN 978-88-214-2912-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina