Relazioni industriali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In diritto con relazioni industriali si intende la moderna disciplina giuridica sorta agli inizi degli anni novanta del Novecento, che studia i rapporti tra stato, imprese, sindacati e lavoratori.

Comunemente le cosiddette relazioni industriali consistono nell'insieme delle regole vigenti in materia sindacale, all'interno del vigente ordinamento giuslavoristico.

Più di recente nuovi studi dottrinari, all'interno dei soggetti che caratterizzano le cosiddette relazioni, osservano una sorta di crisi delle organizzazioni sindacali di stampo tradizionale: si parla, in questo caso, anche di relazioni sindacali.

Le relazioni industriali sono oggigiorno divenute materia di insegnamento universitario -parallelamente e autonomamente dal diritto sindacale- in facoltà come scienze politiche e sociologia in varie città d'Italia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Accornero Aris, La parabola del sindacato, Il mulino, Bologna 1991
  • Boccia Antonio, Le relazioni sindacali, Edizioni Tandem Lauria, 1996 - IT\ICCU\NAP\0287490
  • Antonio Cocozza, La sfida della partecipazione. Relazioni industriali e gestione delle risorse umane nell'impresa, Franco Angeli, Milano, 1996.
  • Antonio Cocozza, Direzione risorse umane. Politiche e strumenti per l'organizzazione e la gestione delle relazioni di lavoro, Franco Angeli, Milano, 2006.
  • Antonio Cocozza, Comunicazione d'impresa e gestione delle risorse umane. Valorizzare le persone nelle imprese innovative e nelle pubbliche amministrazioni virtuose, Franco Angeli, Milano, 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 9344 · LCCN (ENsh85065928 · BNF (FRcb119369561 (data)
  Portale Lavoro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lavoro