Re di Cartagine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dall'814 a.C. al 308 a.C., Cartagine fu governata dai seguenti monarchi:

Dopo il regno della leggendaria Didone, si instaura un governo repubblicano oligarchico, retto da due suffeti (giudici con potere esecutivo, giudiziario e militare), dal senato (con potere deliberativo) e dal consiglio maggiore (convocato in caso di gravi avvenimenti).

Magonidi

Dopo la morte di Amilcare I, il re perse la maggior parte del proprio potere a favore del consiglio aristocratico degli anziani.

Annoni

Nel 308 a.C., Bomilcare cercò di restaurare la piena monarchia, ma fu sconfitto e da quel momento Cartagine si poté definire una vera e propria repubblica.