Radiante (astronomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diagramma di uno sciame meteorico e del suo radiante, evidenziato dal cerchietto.

Il radiante, in meteoritica, è il punto da cui sembrano provenire le meteore di uno sciame.[1][2][3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I radianti non sono fissi, si muovono sulla volta celeste di giorno in giorno, in genere di circa un grado con un'ascensione retta crescente ogni giorno, oltre a una variazione della declinazione, verso declinazioni più settentrionali o meridionali a seconda del caso.

Il radiante è da molti erroneamente considerato un punto geometrico, senza dimensioni, in realtà un radiante meteorico è un'area, in genere circolare o ellittica, di dimensioni apprezzabili, in genere dell'ordine del grado, ma che per vari sciami con radiante ellittico, può arrivare ad avere dimensioni dell'ordine dei 10° e oltre di semiasse maggiore e oltre 5° di semiasse minore.

Per nuovi corpi, comete o asteroidi, possibili originatori di sciami meteorici, possono venire calcolati, con appositi programmi, il o i radianti teorici. L'esperienza di due secoli insegna tuttavia che gli sciami reali non hanno mai esattamente la posizione prevista a causa di innumerevoli fattori, alcuni dei quali non conosciuti, che non permettono una previsione precisa in tale campo.

Spesso gli sciami meteorici hanno più radianti, attivi durante periodi diversi o anche contemporanei o parzialmente contemporanei: molti radianti hanno un radiante Nord e un radiante Sud, in genere con picchi sfasati nel tempo anche di parecchi giorni e Tasso orario zenitale (ZHR) differenti.

Cause[modifica | modifica wikitesto]

Meteore Geminidi, che indicano chiaramente la posizione del loro radiante.

Le piogge di meteoriti sono per lo più causate dalle poveri e dai detriti associati alla coda di una cometa. La polvere continua a muoversi lungo la scia della cometa, per cui quando la Terra passa attraverso questa scia di detriti, ne risulta la pioggia meteorica. Dal momento che tutti i detriti si muovono più o meno nella stessa direzione, le meteore che impattano con l'atmosfera terrestre sembrano provenire da uno stesso punto della traiettoria della cometa.

Un'eccezione è rappresentata dalle Geminidi, originate da 3200 Phaethon,[4] che viene ritenuto appartenere alla famiglia di asterodi Pallade.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Earth Observatory Glossary: Radiant on NASA.gov
  2. ^ Radiant, in: Spektrum der Wissenschaft.
  3. ^ (EN) Radiant, NASA. URL consultato il 25 giugno 2021.
  4. ^ Brian G. Marsden, IAUC 3881: 1983 TB AND THE GEMINID METEORS; 1983 SA; KR Aur, International Astronomical Union Circular, 25 ottobre 1983. URL consultato il 25 giugno 2021.
  5. ^ (EN) Victoria Jaggard, Exploding Clays Drive Geminids Sky Show?, National Geographic News, 12 ottobre 2010. URL consultato il 25 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2010).
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare