Quinto Petilio Spurino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Quinto Petilio Spurino
Nome originaleQuintus Petilius Spurinus
Morte176 a.C.
GensPetilia
Consolato176 a.C.

Quinto Petilio Spurino[1] (latino Quintus Petilius Spurinus) (... – 176 a.C.) è stato un politico della Repubblica romana.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 181 a.C. era pretore urbano e gli fu affidato il compito di arruolare truppe.

Fu eletto console nel 176 a.C. con Gneo Cornelio Scipione Ispallo; morì quello stesso anno combattendo contro i Liguri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Fasti consulares Successore LupaCapitolina.png
Gaio Claudio Pulcro
e
Tiberio Sempronio Gracco
(176 a.C.)
con Gneo Cornelio Scipione Ispallo
Publio Muzio Scevola
e
Marco Emilio Lepido