Querulomania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La querulomania (dal latino querulus: "lamentoso") è un termine utilizzato in psichiatria e psicologia, per indicare una condizione psicopatologica manifestata da un soggetto che si sente continuamente vittima di soprusi ed ingiustizie e pertanto ritiene necessario utilizzare istanze o rivendicazioni plurime, spesso infondate, dinanzi all'autorità competente per ottenere giustizia[1].

Il soggetto affetto da querulomania è detto querulomane. Nel DSM-IV è chiamata querulous paranoia, sottotipo della classe persecutoria del disturbo delirante. Appare anche nell'ICD-10 sotto il nome latino paranoia querulans, nella sezione F22.8, "Altri disturbi deliranti persistenti"[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Querulomania, su treccani.it. URL consultato il 20 luglio 2018.
  2. ^ (EN) ICD-10, su apps.who.int. URL consultato il 20 luglio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]