Progetto:GLAM/Parcotag

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Collaborazione tra Parco Nazionale Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane e Wikipedia

Questa pagina ha lo scopo di presentare la storia e i risultati della collaborazione tra Wikipedia e il Parco Nazionale Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane, un ente parco e museale situato in Toscana. La pagina è un esempio di collaborazione tra enti culturali italiani e l'enciclopedia libera.

Il Parco è stato il primo ente culturale e pubblico italiano a fare uso sistematico dei collegamenti con Wikipedia, attraverso codici 2D nella cartellonistica dei siti minerari.

Parco Nazionale Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane
Logotiparcocolline.jpg
Tipologia parco nazionale
Data inizio 2006
Referente Presidente del Parco: Hubert Corsi; responsabile del progetto
Lingue italiano
Progetti Wikipedia, Wikimedia Commons
Sito http://www.parcocollinemetallifere.it/


L'ente[modifica wikitesto]

Il Parco delle Colline Metallifere Grossetane è un "museo diffuso" in un vasto territorio collinare, con numerosi siti di archeologia industriale ed etrusca e di interesse naturale. L'ente è costituito da Ministero per Ambiente e Tutela del Territorio, Min. Beni e Attività Culturali, Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Comunità Montana Colline Metallifere e i Comuni di Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Montieri, Monterotondo Marittimo, Roccastrada e Scarlino.

Storia della collaborazione[modifica wikitesto]

Tra la fine del 2006 e gli inizi del 2007 il personale del Parco ha iniziato a utilizzare i codici QR di Semapedia[1] per contrassegnare i siti minerari, così da collegare le voci di Wikipedia, che il personale stesso contribuiva a creare, con la cartellonistica del Parco diffusa nel territorio. Semapedia è stato il primo sito web dedicato esclusivamente a fornire codici gratuiti e liberi per le voci di Wikipedia. I visitatori muniti di smartphone e altri dispositivi mobili potevano così leggere le voci di Wikipedia semplicemente inquadrando con la fotocamera il codice 2D. Oltre alle voci su Wikipedia, il Parco ha donato numerose immagini su Wikimedia Commons.

La presentazione ufficiale del progetto - denominato "Parco-tag" - è avvenuta il 30 novembre 2007 presso Salone Expò dei Beni Culturali di Venezia, in collaborazione con l'associazione Wikimedia Italia che ha sostenuto e promosso il progetto.[2] In questa occasione Wikimedia Italia ha conferito al Parco, nella persona del presidente Hubert Corsi, del riconoscimento di membro onorario "per avere contribuito a rendere disponibile il sapere in modo libero, gratuito, universale, attraverso la donazione a Wikipedia dei contenuti del proprio sito web; per la lungimiranza dimostrata nell'adottare il sistema tag-Semapedia all’interno del Parco, rendendo maggiormente accessibile la conoscenza; per avere, in definitiva, considerato il patrimonio del proprio territorio come un bene collettivo da valorizzare e promuovere, nell'interesse di una più ampia diffusione della cultura."[3]

Voci prodotte[modifica wikitesto]

Immagini[modifica wikitesto]

Pagine correlate[modifica wikitesto]

Note[modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica wikitesto]

Sulla stampa