Praziquantel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Praziquantel
Praziquantel Enantiomers Structural Formulae.png
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC19H24N2O2
Massa molecolare (u)312.411 g/mol
Numero CAS55268-74-1
Numero EINECS259-559-6
Codice ATCP02BA01
PubChem4891
DrugBankDB01058
SMILES
C1CCC(CC1)C(=O)N2CC3C4=CC=CC=C4CCN3C(=O)C2
Dati farmacologici
Modalità di
somministrazione
Orale
Indicazioni di sicurezza
Frasi H---
Consigli P--- [1]

Il praziquantel è il principio attivo di indicazione specifica per numerose infestazioni parassitarie da Cestodi e Trematodi, come, ad esempio, la schistosomiasi. Attualmente non viene commercializzato in Italia per uso medico ma solo veterinario.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Viene utilizzato come terapia contro le forme parassitarie da cestodi. Viene usato in associazione all'albendazolo (400 mg) e praziquantel (30 mg) per la calcificazione della parete della cisti. La durata della terapia è di un mese , in alcuni casi di un mese e mezzo.

Dosaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Schistosoma japonicum, 60 mg al giorno (diviso in più dosi)
  • Altri tipi di schistosoma, 40 mg al giorno (diviso in due dosi a distanza di almeno 4 ore)
  • Infezioni da cestodi, 10–25 mg/kg (una volta al giorno)
  • Infezione di Hymenolepis nana, 25 mg al giorno

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 12.10.2012

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • British national formulary, Guida all’uso dei farmaci 4 edizione, Lavis, agenzia italiana del farmaco, 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]