Pouakai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia Maori, il Pouakai o Poukai è un mostruoso uccello mangiatore di uomini.[1] L'origine di questo mito è l'aquila di Haast (Harpagornis moorei), una grande aquila purtroppo estinta, che viveva in Nuova Zelanda. L'animale è rinomato per la sua grande forza e per le sue dimensioni che gli permettevano di cacciare i giganteschi moa (che potevano pesare anche 140 chilogrammi (310 libbre)), e forse anche di cacciare, sporadicamente, esseri umani.[2] L'aquila di Haast si estinse circa 100 anni dopo l'arrivo del Maori, e la causa della sua estinzione sono stati i Maori stessi che hanno sterminato i moa, lasciando l'aquila senza cibo e distruggendo il suo habitat naturale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paul Rodgers, Maori legend of man-eating bird is true, The Independent, 14 September 2009. URL consultato il 14 September 2009.
  2. ^ Michael Casey, Extinct New Zealand eagle may have eaten humans, su phys.org, 11 September 2009. URL consultato il 20 September 2016.