Policasta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Policasta
Nome orig.Πολυκάστη
SessoFemmina

Policasta (in lingua greca antica Πολυκάστη) è una figura della mitologia greca e la madre, a seconda dei miti è Anassibia[1] oppure Euridice[2].

È la più giovane tra le figlie di Nestore, il re di Pilo.

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Si prende cura di Telemaco (non appena questi giunge accompagnato dalla Dea Atena travestita da Mentore) alla reggia paterna in cerca di notizie sul proprio padre Ulisse; poi lo spoglia e gli prepara il bagno, spalmandolo con olio e facendogli indossare bei vestiti, il mantello la tunica[3].

« Intanto lavò Telemaco la bella Policasta, // figlia più giovane di Nestore Nelìde // e dopo che lo lavò e unse di grasso olio // gli pose indosso un bel mantello e una tunica // e dal bagno egli uscì simile nel corpo agli eterni. »

Nei racconti successivi appare come sua moglie, da cui avrà un figlio chiamato Persepolis[4]. Infine nell'Antologia Palatina vengono indicati anche essere gli autentici genitori del poeta Omero[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pseudo-Apollodoro, Biblioteca, libro I, 9, 9.
  2. ^ Omero, Odissea, 3, 412-15.
  3. ^ Omero Odissea 3, 465-467.
  4. ^ Esiodo in Eustazio di Tessalonica, Commento all'Odissea
  5. ^ oracolo presente nell'Antologia Palatina 14, 102
Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca