Pneumoperitoneo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pneumoperitoneo
Pneumoperitoneum modification.jpg
Radiografia in cui è visibile un pneumoperitoneo, che appare come una bolla d'aria a livello dell'emidiaframma destro
Specialitàgastroenterologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM568.89 e 770.2
ICD-10K66.8
MeSHD011027

Il termine pneumoperitoneo identifica la presenza di aria libera all'interno della cavità peritoneale.

Rappresenta generalmente una complicanza di un'altra patologia sottostante, come l'ulcera duodenale[1] o un trauma penetrante a livello addominale[2]: può avere anche causa iatrogena[3][4], specie in occasione di procedure chirurgiche.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

La causa più comune di pneumoperitoneo è la perforazione intestinale[5], ossia la formazione di un pertugio attraverso i vari strati della parete intestinale, con passaggio d'aria dal lume dell'intestino (tecnicamente in comunicazione con l'esterno del corpo) all'interno del cavo peritoneale. Le principali patologie che causano perforazione sono:

Altra frequente causa di pneumoperitoneo sono gli eventi traumatici[2][15], nel caso in cui avvenga la perforazione di tutti gli strati della parete addominale: in questa eventualità, la pressione atmosferica -maggiore di quella all'interno dell'addome- determina l'entrata di aria dall'esterno, che può accumularsi all'interno del cavo addominale.

Non rari sono gli eventi iatrogeni, ovvero quelli dovuti a cause mediche. Tra di essi i più diffusi sono:

Assai raramente possono essere individuate altre cause, come la rottura di una cisti pleurica con formazione di una fistola e passaggio di aria attraverso il diaframma.

Diagnosi[modifica | modifica wikitesto]

La diagnosi di pneumoperitoneo avviene tramite radiodiagnostica, in special modo con l'utilizzo TC, che avendo una risoluzione maggiore rispetto al normale esame radiografico permette di individuare sacche d'aria di dimensioni assai ridotte[20]. Il paziente deve rimanere in posizione eretta, in modo che l'aria accumulata all'interno del cavo peritoneale tenda a muoversi fisiologicamente verso l'alto, rendendosi visibile come bolle o falci a ridosso del diaframma.

Trattamento[modifica | modifica wikitesto]

Pneumoperitonei di piccole dimensioni possono essere fisiologicamente riassorbiti. A seconda dell'entità, si può altresì operare una terapia di tipo conservativo o (nei casi più gravi) chirurgico, tramite laparotomia esplorativa[21].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Andrew G. Hill, Management of perforated duodenal ulcer, Zuckschwerdt, 2001. URL consultato il 23 agosto 2018.
  2. ^ a b G. K. Luna e A. C. Eddy, Traumatic pneumoperitoneum following combined abdominal and thoracic injury, in Pediatric Emergency Care, vol. 4, nº 1, 1988-3, pp. 30–31. URL consultato il 23 agosto 2018.
  3. ^ Michail Pitiakoudis, Petros Zezos e Anastasia Oikonomou, Spontaneous idiopathic pneumoperitoneum presenting as an acute abdomen: a case report, in Journal of Medical Case Reports, vol. 5, 27 febbraio 2011, pp. 86, DOI:10.1186/1752-1947-5-86. URL consultato il 23 agosto 2018.
  4. ^ a b A. Inui, A. Nitta e A. Yamamoto, Generalized peritonitis with pneumoperitoneum caused by the spontaneous perforation of pyometra without malignancy: report of a case, in Surgery Today, vol. 29, nº 9, 1999, pp. 935–938, DOI:10.1007/BF02482791. URL consultato il 23 agosto 2018.
  5. ^ a b (EN) The Pattern of Causes of Pneumoperitoneum-induced Peritonitis: Results of an Empirical Study, in Journal of Microscopy and Ultrastructure, vol. 5, nº 1, 1º marzo 2017, pp. 28–31, DOI:10.1016/j.jmau.2016.04.004. URL consultato il 23 agosto 2018.
  6. ^ (EN) Pneumoperitoneum in perforated duodenal ulcer, in The American Journal of Surgery, vol. 104, nº 4, 1º ottobre 1962, pp. 551–554, DOI:10.1016/0002-9610(62)90393-8. URL consultato il 23 agosto 2018.
  7. ^ J. W. Huang, Y. S. Peng e M. S. Wu, Pneumoperitoneum caused by a perforated peptic ulcer in a peritoneal dialysis patient: difficulty in diagnosis, in American Journal of Kidney Diseases: The Official Journal of the National Kidney Foundation, vol. 33, nº 4, 1999-4, pp. e6. URL consultato il 23 agosto 2018.
  8. ^ Walter Gaines, PNEUMOPERITONEUM IN PERFORATED PEPTIC ULCER—Factors in Roentgenographic Demonstration, in California Medicine, vol. 78, nº 6, 1953-06, pp. 508–512. URL consultato il 23 agosto 2018.
  9. ^ R N Saunders, P S Veitch e M L Nicholson, Pneumoperitoneum in CAPD peritonitis, in Journal of the Royal Society of Medicine, vol. 97, nº 1, 2004-1, pp. 28–29. URL consultato il 23 agosto 2018.
  10. ^ (EN) G. Frederick Woelfel, Spontaneous Bacterial Peritonitis and Pneumoperitoneum, in JAMA, vol. 249, nº 7, 18 febbraio 1983, pp. 921, DOI:10.1001/jama.1983.03330310051026. URL consultato il 23 agosto 2018.
  11. ^ (EN) Scott E. Regenbogen, Karin M. Hardiman e Samantha Hendren, Surgery for Diverticulitis in the 21st Century, in JAMA Surgery, vol. 149, nº 3, 1º marzo 2014, pp. 292, DOI:10.1001/jamasurg.2013.5477. URL consultato il 23 agosto 2018.
  12. ^ Peiman Nazerian, Camilla Tozzetti e Simone Vanni, Accuracy of abdominal ultrasound for the diagnosis of pneumoperitoneum in patients with acute abdominal pain: a pilot study, in Critical Ultrasound Journal, vol. 7, 6 ottobre 2015, DOI:10.1186/s13089-015-0032-6. URL consultato il 23 agosto 2018.
  13. ^ Anand Pandey, Shailendra P Singh e Vipin Gupta, Conservative Management of Pneumoperitoneum in Necrotising Enterocolitis- Is it Possible?, in Journal of Neonatal Surgery, vol. 5, nº 2, 10 aprile 2016. URL consultato il 23 agosto 2018.
  14. ^ Vijai D. Upadhyaya, A. N. Gangopadhyay e Anand Pandey, Is pneumoperitoneum an absolute indication for surgery in necrotizing enterocolitis?, in World journal of pediatrics: WJP, vol. 4, nº 1, 2008-2, pp. 41–44. URL consultato il 23 agosto 2018.
  15. ^ (EN) Rashidi Ahmad, Nasir Mohamad e Abdul Kursi Abdul Latiff, Pneumoperitoneum following blunt abdominal injury: Does it warrant laparotomy?, in International Journal of Case Reports and Images, vol. 2, nº 12, 2011, pp. 23, DOI:10.5348/ijcri-2011-12-76-CR-6. URL consultato il 23 agosto 2018.
  16. ^ Shantanu Kumar Sahu, Musharraf Husain e Praveendra Kumar Sachan, Spontaneous Pneumoperitoneum: A Surgeon, in The Internet Journal of Surgery, vol. 15, nº 2, 31 dicembre 2007. URL consultato il 23 agosto 2018.
  17. ^ N. M. Williams e D. F. Watkin, Spontaneous pneumoperitoneum and other nonsurgical causes of intraperitoneal free gas., in Postgraduate Medical Journal, vol. 73, nº 863, 1997-9, pp. 531–537. URL consultato il 23 agosto 2018.
  18. ^ Nikolaos Symeonidis, Konstantinos Ballas e Efstathios Pavlidis, Tension Pneumoperitoneum: A Rare Complication of Upper Gastrointestinal Endoscopy, in JSLS : Journal of the Society of Laparoendoscopic Surgeons, vol. 16, nº 3, 2012, pp. 495–497, DOI:10.4293/108680812X13462882736655. URL consultato il 23 agosto 2018.
  19. ^ Ju Yup Lee e Kyung Sik Park, Pneumoperitoneum After Percutaneous Endoscopic Gastrostomy: Does It Have Clinical Significance?, in Intestinal Research, vol. 13, nº 4, 2015-10, pp. 295–296, DOI:10.5217/ir.2015.13.4.295. URL consultato il 23 agosto 2018.
  20. ^ J. C. Stapakis e D. Thickman, Diagnosis of pneumoperitoneum: abdominal CT vs. upright chest film, in Journal of Computer Assisted Tomography, vol. 16, nº 5, 1992-9, pp. 713–716. URL consultato il 23 agosto 2018.
  21. ^ Fernanda Duarte, Jessica Wentling e Humayun Anjum, Pneumothorax Causing Pneumoperitoneum: Role of Surgical Intervention, in Case Reports in Critical Care, vol. 2016, 2016, DOI:10.1155/2016/4146080. URL consultato il 23 agosto 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina