Pile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Pile (disambigua).
Maglia di Pile o Pail (Fleece)

Pile (o pail) è un termine falso inglese con il quale in Italia si indica un tessuto sintetico di origine relativamente recente, il cui nome originale è Polar fleece o più semplicemente Fleece, con tale nome è conosciuto nei paesi di lingua anglosassone. In Francia è detto tissu polaire e in Spagna tela polar.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Esso venne creato nel 1979 dalla messa a punto di una fibra sintetica, ricavata dal poliestere, da parte dalla ditta americana Malden Mills, che depositò il marchio con il nome Polartec assieme alla consociata Patagonia. Venne messo a punto un materiale chiamato Synchilla unione delle parole synthetic chinchilla (chinchilla sintetico).[1] La società stessa dal 2007 si chiama Polartec LLC. Malden Mills con il suo CEO Aaron Feuerstein intenzionalmente non brevettarono la fibra, permettendo un uso planetario senza restrizioni.[2][3][4]

Malden Mills registrò il marchio PolarFleece al United States Patent and Trademark Office il 6 ottobre 1981.[5]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Oltre al poliestere, possono essere aggiunte altre fibre, come poliammide, acrilico ed elastane. Il pile non è propriamente un tessuto, è ottenuto con una particolare lavorazione a maglia che lo rende voluminoso e soffice. Rispetto ai tessuti in lana presenta molte caratteristiche positive:

  • Molto caldo
  • Lavabile in lavatrice
  • Irrestringibile
  • Ingualcibile
  • Economico

Per contro alcune negative:

  • Non ferma il vento e la pioggia
  • Durante il lavaggio rilascia microplastiche inquinanti nell'acqua di scarico

Il grado di isolamento termico del pile è definito da un numero: polartec 100 per indumenti intimi o molto leggeri; polartec 200 è la fibra standard, con cui si producono la maggior parte dei capi in commercio; polartec 300 adatto alla realizzazione di capi tecnici per temperature molto basse.

Usato inizialmente per l'abbigliamento sportivo per la sua praticità, si è velocemente diffuso in tutti i campi della moda. In pile non vengono confezionati soltanto capi di abbigliamento ma anche plaid, che, data le caratteristiche del materiale, sono molto apprezzati perché molto leggeri, morbidi e caldi.

Problemi ambientali[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante alcuni ritengano che il pile sia un materiale ecologico in quanto derivato da plastica riciclata, esso è caratterizzato da un impatto ambientale non nullo in quanto durante la fase di lavaggio rilascia microparticelle di plastica nell'acqua di scarico.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hilary Greenbaum e Dana Rubinstein, The Evolution of Fleece, From Scratchy to Snuggie, in The New York Times, 25 novembre 2011, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 3 agosto 2015.
  2. ^ Xavier hosting Aaron Feuerstein on March 30, Citizens For A Better Norwood, 29 giugno 2009.
  3. ^ Rabbi Avi Shafran, Mr. Feuerstein is a legend in the corporate world, keeping his employees on the payroll until the plant could be rebuilt after a fire. His company went bankrupt, and was purchased out of bankruptcy, yet he doesn't regret a thing., 22 giugno 2002.
  4. ^ Aaron Feuerstein, su youtube.com, 7 luglio 2006.
  5. ^ POLARFLEECE; Registration Number 1297628; Malden Mills, Inc., 46 Stafford St. Lawrence MASSACHUSETTS 01841; First use 16 June 1980; Filing Date 06 October 1981; Published for Opposition 17 July 1984; Registration Date 25 September 1984
  6. ^ Niko L. Hartline, Nicholas J. Bruce e Stephanie N. Karba, Microfiber Masses Recovered from Conventional Machine Washing of New or Aged Garments, in Environmental Science & Technology, vol. 50, n. 21, 13 ottobre 2016, pp. 11532–11538, DOI:10.1021/acs.est.6b03045. URL consultato il 14 luglio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]