Pile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Pile (disambigua).
Maglia in Pile

Il pile è un tessuto sintetico di origine relativamente recente. Nasce nel 1979 dalla messa a punto di una fibra sintetica, ricavata dal poliestere, da parte dalla ditta americana Malden Mills, che deposita il marchio con il nome polartec. Oltre al poliestere, possono essere aggiunte altre fibre, come poliammide, acrilico ed elastane. Il pile non è propriamente un tessuto, lo si ottiene con una particolare lavorazione a maglia, che lo rende voluminoso e soffice.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto ai tessuti in lana presenta molte caratteristiche positive:

  • Molto caldo
  • Lavabile in lavatrice
  • Irrestringibile
  • Ingualcibile
  • Economico

Per contro alcune negative:

  • Non ferma il vento e la pioggia
  • Molto inquinante, durante il lavaggio rilascia enormi quantità di microplastiche nell'acqua di scarico

Il grado di isolamento termico del pile è definito da un numero: polartec 100 per indumenti intimi o molto leggeri; polartec 200 è la fibra standard, con cui si producono la maggior parte dei capi in commercio; polartec 300 adatto alla realizzazione di capi tecnici per temperature molto basse.

Usato inizialmente per l'abbigliamento sportivo per la sua praticità, si è velocemente diffuso in tutti i campi della moda.

Problemi ambientali[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante alcuni ritengano che il pile sia un materiale ecologico in quanto derivato da plastica riciclata, in verità questo materiale possiede un gravissimo impatto ambientale in quanto durante la fase di lavaggio rilascia un enorme quantità di microparticelle di plastica nell'acqua di scarico.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]