Pentax MZ-3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vista frontale di una Pentax MZ-3.
Pentax MZ-3
Tipo: Reflex (SLR)
Formato: Full-frame 24x36 mm
Pellicola: 135 (formato Leica)
Modalità: Manuale, automatica, priorità di tempi, priorità di diaframmi
Innesto obiettivi: Baionetta KAF2
Mirino: Pentaprisma fisso; copertura 92%; correzione diottrica
Otturatore: tendina a scorrimento verticale sul piano focale
Esposimetro: TTL; spot, media al centro, multisegmento
Sensibilità dell'esposimetro: da 0 a 21 EV
Tempi: da 30s a 1/4000s, B
Tempi meccanici: n.d.
Bracketing: ±3EV a passi di 1/2EV
Profondità di campo: si
Blocco dell'esposizione: si
Esposizioni multiple: no
Flash integrato: NG11
Tempo di sincro-flash: 1/125s
Presa sincro P/C: n.d.
Accessori: Battery pack Fg; scatto flessibile F
note: Peso solo corpo 410g; dorso intercambiabile; selettore "panorama" per fotogrammi 18x36 mm; sistema DX per il riconoscimento della pellicola

La MZ-3 è una fotocamera reflex 35mm autofocus prodotta dal 1997 al 2003 dall'azienda giapponese Pentax.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Appartiene alla famiglia MZ che ha sostituito la serie Z negli anni novanta. Insieme alla MZ-5 e alla sua evoluzione MZ-5n, costituisce un trio di fotocamere autofocus caratterizzato per l'impostazione rétro dei comandi, con selettori a ghiera che ne esaltano la semplicità d'uso nel controllo manuale, senza escludere la possibilità di essere utilizzata in pieno automatismo, semplicemente posizionando i selettori dei tempi e del diaframma (quest'ultimo è posizionato sull'obiettivo) sul modo "A". Dispone dell'innesto a baionetta "KAF2", che permette una completa compatibilità di funzionamento manuale con gli obiettivi più vecchi, dalla serie "K" in poi, e mantiene gli automatismi del diaframma con gli obiettivi "KA". Il modulo di messa a fuoco è il "SAFOX IV" a 3 punti. Come tutte le reflex 35 mm della Pentax, questa macchina si distingue per le dimensioni molto contenute del corpo e un peso allineato con queste. Commercialmente era anche denominata MZ-3QD, ad indicare la presenza del dorso datario (Quartz Date).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia