Patrimonio di San Pietro (provincia pontificia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Patrimonio di San Pietro fu una delle quattro province istituite da papa Innocenzo III (1198-1216) come ripartizione dello Stato Ecclesiastico. Comprendeva l'attuale provincia di Viterbo e il comprensorio di Civitavecchia, escludendo il distretto di Roma.

Era governata da un funzionario di nomina papale, il rettore. Successivamente è documentata anche la presenza di un rettore generale, coordinatore delle attività dei rettori provinciali e referente diretto del pontefice.

La provincia del Patrimonio fu confermata nelle Costituzioni egidiane del 1357, emanate dal cardinale Gil Álvarez Carrillo de Albornoz, più noto in Italia come Egidio Albornoz.

Le città sedi dei rettori furono Montefiascone e Viterbo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]