Paolo Molnar C.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paolo Molnar C. (Battonya, 28 aprile 1894Budapest, 11 luglio 1981) è stato un pittore e incisore ungherese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Molnár C. Pál (così è scritto al modo ungherese) è stato uno dei principali pittori magiari del XX secolo.
Dopo aver studiato arte a Budapest dal 1915 al 1918, compie un viaggio in Svizzera con la famiglia del pittore Szinyei: in particolare è a Losanna e a Ginevra. Ne ritrae una serie di dipinti en plein air coloristicamente molto ricca.

Trascorre poi un anno a Parigi, dal 1921 al 1922; fatto ritorno in Ungheria nel 1923 si dedica alla grafica e all'incisione per la quale raggiunge livelli internazionali.
Studia poi per tre anni a Roma; collabora con incisioni alla rivista italiana L’Eroica. In questo periodo la sua arte si arricchisce di suggestioni surrealistiche.

Dal 1930 si dedica principalmente alla pittura e all'affresco. La sua pittura si distingue per la combinazione della tradizione classica con le inquietitudini proprie del XX secolo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Annunciazione (1929)
  • Estate indiana (1930)
  • Madonna in pullover (1930)
  • Trittico per la chiesa di Béketér (1942)
  • Altare di Bernadette per la chiesa di Józsefváros (1959)
  • Pannello per l'Università Pécs (1967)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Alcune opere, su terminartors.com. URL consultato il 26 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2009).
Controllo di autoritàVIAF (EN95799044 · ISNI (EN0000 0000 7819 6817 · BAV 495/146622 · ULAN (EN500019176 · LCCN (ENn00087314 · GND (DE118989855 · BNF (FRcb177917727 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n00087314