Panficato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Panficato
Panficato
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Toscana
Zona di produzione Isola del Giglio
Dettagli
Categoria dolce
 

Il panficato è un dolce tipico dell'isola del Giglio.

Nasce a Giglio Castello, il borgo fortificato dell'isola, utilizzando i frutti dell'isola: i fichi e l'uva essiccati al sole su piastre di granito[1][2].

Somiglia al panforte senese[3] e molto probabilmente proprio da esso deriva. Infatti nel 1544, dopo una feroce scorreria saracena la famiglia dei Medici ripopolò l'isola con un trasferimento forzato di popolazioni di origine senese che continuarono la loro tradizione utilizzando però ciò che offriva l'isola[4].

Nella ricetta originaria al posto del vino, troppo prezioso, veniva utilizzata della vinella ottenuta dai raspi bagnati lasciati fermentare. Miele e cioccolato venivano aggiunti solo dalle famiglie abbienti.

Per preparare il panficato occorrono ben due giorni di lavorazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Panficato gigliese - Scheda prodotto, su Gente del FUD. URL consultato il December 20, 2016.
  2. ^ Panficato dell’Isola del Giglio, su vacanze.itinerarionline.it. URL consultato il December 20, 2016.
  3. ^ Panficato - Ricette, su Costa degli Etruschi. URL consultato il December 20, 2016.
  4. ^ (DE) Heide Marie Karin Geiss, Baedeker Reiseführer Elba, BAEDEKER Verlag, 2014, p. 89, ISBN 978-3-8297-9276-9.
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina