Pallone da pallacanestro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un tipico pallone da basket.
Vari tipi di pallone da basket

Il pallone da pallacanestro originariamente era costituito da otto parti di cuoio legate insieme, oggi vengono prodotti in pelle, gomma o materiale sintetico.

Normative italiane[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il regolamento tecnico della Federazione Italiana Pallacanestro, il pallone di gioco deve avere alcune caratteristiche fisse per tutti i campionati. Deve essere arancione, diviso da piccole scanalature nere in otto spicchi, e fatto di cuoio, gomma o materiali sintetici.

La circonferenza varia da 74,9-78 cm per le competizioni maschili a 72,4-73,7 cm per le competizioni femminili. Anche il diametro varia dai 23,8 - 24,8 cm per le competizioni maschili a 23,0 - 23,5 cm per le competizioni femminili. Rispettivamente, il peso dev'essere di 567-650 g e 510-567 g.

Vi è anche un'indicazione sulla pressione: il pallone, che viene lasciato cadere da 1,8 metri d'altezza, deve rimbalzare ad un'altezza di 1,2-1,4 metri sulla superficie del campo da gioco.

Taglie[modifica | modifica wikitesto]

A seconda delle diverse categorie si usano palloni di diversa taglia.

Taglia Utilizzo Circonferenza Peso
3 Giovanili 56–57 cm 283 g massimo
5 Giovanili 69–71 cm 470–500 g
6 Donne 72–74 cm 510–567 g
7 Uomini 74–76 cm 567–650 g
3x3 72–74 cm 567–650 g

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro