Pallanuoto ai Campionati mondiali di nuoto 2009 - Torneo femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato mondiale di pallanuoto 2009
Torneo femminile
Competizione Campionati mondiali di pallanuoto
Sport Water polo pictogram.svg Pallanuoto
Edizione VIII
Organizzatore FINA
Date 19 - 31 luglio
Luogo Roma, Italia Italia
Partecipanti 16
Formula fase a gironi, eliminaz. diretta
Impianto/i Foro Italico
Risultati
Gold medal blank.svgOro Stati Uniti Stati Uniti
(3º titolo)
Silver medal blank.svgArgento Canada Canada
Bronze medal blank.svgBronzo Russia Russia
Statistiche
Miglior marcatore Paesi Bassi Iefke van Belkum (25 reti)
Incontri disputati 48
Gol segnati 1 024 (21,33 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Melbourne 2007 Shanghai 2011 Right arrow.svg

L'VIIIa edizione del campionato mondiale di pallanuoto femminile si è svolta dal 19 al 31 luglio 2009 a Roma, all'interno del programma dei XIII mondiali FINA[1].

Il torneo è stato vinto per la seconda volta consecutiva, la terza in assoluto, dagli Stati Uniti.

Fase preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Gironi[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio dei gironi preliminari si è svolto nella Sala Convegni del Foro Italico il 17 aprile 2009. Le sedici partecipanti erano suddivise nelle seguenti fasce[2]:

Fascia 1 Fascia 2 Fascia 3 Fascia 4
Australia Australia Canada Canada Brasile Brasile Germania Germania
Paesi Bassi Paesi Bassi Cina Cina Grecia Grecia Kazakistan Kazakistan
Stati Uniti Stati Uniti Russia Russia Italia Italia Sudafrica Sudafrica
Ungheria Ungheria Spagna Spagna Nuova Zelanda Nuova Zelanda Uzbekistan Uzbekistan

I gironi estratti sono stati i seguenti[3]:

Gruppo A Gruppo B Gruppo C Gruppo D
Cina Cina Grecia Grecia Australia Australia Brasile Brasile
Italia Italia Kazakistan Kazakistan Canada Canada Germania Germania
Ungheria Ungheria Russia Russia Nuova Zelanda Nuova Zelanda Paesi Bassi Paesi Bassi
Uzbekistan Uzbekistan Stati Uniti Stati Uniti Sudafrica Sudafrica Spagna Spagna


Qualificate per i quarti di finale
Qualificate per il secondo round
Gioca per il 13º-15º posto

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1 Ungheria Ungheria 6 3 3 0 0 36 17 +19
2 Italia Italia 4 3 2 0 1 36 21 +15
3 Cina Cina 2 3 1 0 2 45 27 +18
4 Uzbekistan Uzbekistan 0 3 0 0 3 14 66 -52
# gara Data Ora Gara
1 19 luglio 09:30 Cina Cina 7-10 Ungheria Ungheria
8 19 luglio 19:00 Italia Italia 20-3 Uzbekistan Uzbekistan
15 21 luglio 19:40 Uzbekistan Uzbekistan 6-28 Cina Cina
16 21 luglio 21:00 Ungheria Ungheria 8-5 Italia Italia
21 23 luglio 17:00 Uzbekistan Uzbekistan 5-18 Ungheria Ungheria
24 23 luglio 21:00 Cina Cina 10-11 Italia Italia


Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1 Russia Russia 6 3 3 0 0 48 23 +25
2 Stati Uniti Stati Uniti 4 3 2 0 1 41 25 +16
3 Grecia Grecia 2 3 1 0 2 33 28 -5
4 Kazakistan Kazakistan 0 3 0 0 3 16 54 -38
# gara Data Ora Gara
2 19 luglio 10:50 Russia Russia 14-9 Grecia Grecia
3 19 luglio 12:10 Stati Uniti Stati Uniti 19-6 Kazakistan Kazakistan
9 21 luglio 09:30 Kazakistan Kazakistan 6-12 Grecia Grecia
10 21 luglio 10:50 Russia Russia 11-10 Stati Uniti Stati Uniti
22 23 luglio 18:20 Russia Russia 23-4 Kazakistan Kazakistan
23 23 luglio 19:40 Stati Uniti Stati Uniti 12-8 Grecia Grecia


Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1 Australia Australia 5 3 2 1 0 43 12 +31
2 Canada Canada 5 3 2 1 0 38 17 +21
3 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 2 3 1 0 2 22 31 -11
4 Sudafrica Sudafrica 0 3 0 0 3 12 55 -43
# gara Data Ora Gara
4 19 luglio 13:30 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 12-5 Sudafrica Sudafrica
5 19 luglio 15:00 Canada Canada 6-6 Australia Australia
11 21 luglio 12:10 Australia Australia 23-2 Sudafrica Sudafrica
12 21 luglio 13:30 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 6-12 Canada Canada
17 23 luglio 09:30 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 4-14 Australia Australia
18 23 luglio 10:50 Canada Canada 20-5 Sudafrica Sudafrica


Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1 Spagna Spagna 5 3 2 1 0 44 33 +11
2 Paesi Bassi Paesi Bassi 5 3 2 1 0 34 28 +6
3 Germania Germania 1 3 0 1 2 30 37 -7
4 Brasile Brasile 1 3 0 1 2 25 35 -10
# gara Data Ora Gara
6 19 luglio 16:20 Germania Germania 12-17 Spagna Spagna
7 19 luglio 17:40 Brasile Brasile 7-11 Paesi Bassi Paesi Bassi
13 21 luglio 17:00 Paesi Bassi Paesi Bassi 15-15 Spagna Spagna
14 21 luglio 18:20 Germania Germania 12-12 Brasile Brasile
19 23 luglio 12:10 Germania Germania 6-8 Paesi Bassi Paesi Bassi
20 23 luglio 13:30 Brasile Brasile 6-12 Spagna Spagna

Fase Finale[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone principale[modifica | modifica wikitesto]

Playoff Quarti di finale Semifinali Finale
                           
    27 luglio 2009 - 14:00        
25 luglio 2009 - 15:30
  Ungheria Ungheria   7
 Canada Canada   13 29 luglio 2009 - 16:50
   Canada Canada  9  
 Germania Germania  7    Canada Canada  8
  27 luglio 2009 - 15:20
25 luglio 2009 - 16:50    Russia Russia  7  
  Russia Russia  9
 Nuova Zelanda Nuova Zelanda   7 31 luglio 2009 - 21:00
   Paesi Bassi Paesi Bassi  7  
 Paesi Bassi Paesi Bassi  9    Canada Canada   6
  27 luglio 2009 - 16:40
25 luglio 2009 - 21:00    Stati Uniti Stati Uniti  7
  Australia Australia   3
 Italia Italia   9 29 luglio 2009 - 21:00
   Grecia Grecia  4  
 Grecia Grecia  10    Grecia Grecia  7 Finale 3º posto
  27 luglio 2009 - 21:00
25 luglio 2009 - 11:40    Stati Uniti Stati Uniti  8   31 luglio 2009 - 16:00
  Spagna Spagna   6
 Cina Cina   9  Russia Russia  10
   Stati Uniti Stati Uniti  9  
 Stati Uniti Stati Uniti  12    Grecia Grecia  9

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Roma
25 luglio 2009, ore 11:40
Cina Cina 9 – 12
(2-4, 3-3, 2-3, 2-2)
referto
Stati Uniti Stati Uniti Foro Italico (350 spett.)
Arbitri Gomez (ITA)
Kiszelly (HUN)

Roma
25 luglio 2009, ore 15:30
Canada Canada 13 – 7
(4-1, 4-2, 3-2, 2-2)
referto
Germania Germania Foro Italico (500 spett.)
Arbitri Flahive (AUS)
Balfanbayev (KAZ)

Roma
25 luglio 2009, ore 16:50
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 7 – 9
(2-1, 0-2, 4-2, 1-4)
referto
Paesi Bassi Paesi Bassi Foro Italico (500 spett.)
Arbitri Brguljan (MNE)
Pinker (RSA)

Roma
25 luglio 2009, ore 21:00
Italia Italia 9 – 10
(4-4, 2-1, 3-4, 0-1)
referto
Grecia Grecia Foro Italico (3000 spett.)
Arbitri Koganov (AZE)
Borrell (ESP)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
27 luglio 2009, ore 14:00
Ungheria Ungheria 7 – 9
(2-2, 2-2, 1-3, 2-2)
referto
Canada Canada Foro Italico (500 spett.)
Arbitri Margeta (SLO)
Patelli (BRA)

Roma
27 luglio 2009, ore 15:20
Russia Russia 9 – 7
(2-1, 2-2, 3-1, 2-3)
referto
Paesi Bassi Paesi Bassi Foro Italico (600 spett.)
Arbitri Koganov (AZE)
Wengenroth (SUI)

Roma
27 luglio 2009, ore 16:40
Australia Australia 3 – 4
(1-2, 0-1, 1-0, 1-1)
referto
Grecia Grecia Foro Italico (500 spett.)
Arbitri Peris (CRO)
Matache (ROU)

Roma
27 luglio 2009, ore 21:00
Spagna Spagna 6 – 9
(3-2, 0-3, 1-2, 2-2)
referto
Stati Uniti Stati Uniti Foro Italico (1000 spett.)
Arbitri Balfanbayev (KAZ)
Brguljan (MNE)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Roma
29 luglio 2009, ore 16:50
Canada Canada 8 – 7
(3-1, 1-1, 1-3, 3-2)
referto
Russia Russia Foro Italico (600 spett.)
Arbitri Kiszelly (HUN)
Tulga (TUR)

Roma
29 luglio 2009, ore 21:00
Grecia Grecia 7 – 8
(2-3, 1-2, 2-1, 2-2)
referto
Stati Uniti Stati Uniti Foro Italico (1900 spett.)
Arbitri Patelli (BRA)
Borrell (ESP)

Finale 3º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
31 luglio 2009, ore 16:00
Russia Russia 10 – 9
(3-2, 2-2, 2-4, 3-1)
referto
Grecia Grecia Foro Italico (800 spett.)
Arbitri Wengenroth (USA)
Rotstart (RSA)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
31 luglio 2009, ore 21:00
Canada Canada 6 – 7
(2-1, 2-4, 1-0, 2-2)
referto
Stati Uniti Stati Uniti Foro Italico (3000 spett.)
Arbitri Balfanbayev (KAZ)
Tulga (TUR)

Tabellone 5º-8º posto[modifica | modifica wikitesto]

5º-8º posto 5º posto
29 luglio 2009 - 11:40
 Ungheria Ungheria  9  
 Paesi Bassi Paesi Bassi  10  
 
31 luglio 2009 - 10:40
     Paesi Bassi Paesi Bassi  12
   Australia Australia  11
7º posto
29 luglio 2009 - 15:30 31 luglio 2009 - 09:00
 Australia Australia  7  Ungheria Ungheria  11
 Spagna Spagna  6    Spagna Spagna  6

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Roma
29 luglio 2009, ore 11:40
Ungheria Ungheria 9 – 10
(1-3, 1-2, 5-1, 2-4)
referto
Paesi Bassi Paesi Bassi Foro Italico (300 spett.)
Arbitri Rotsart (USA)
Stavropoulos (GRE)

Roma
29 luglio 2009, ore 15:30
Australia Australia 7 – 6
(3-0, 2-2, 1-2, 1-2)
referto
Spagna Spagna Foro Italico (700 spett.)
Arbitri Spiegel (GER)
Balfanbayev (KAZ)

Finale 7º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
31 luglio 2009, ore 09:00
Ungheria Ungheria 11 – 6
(4-3, 3-1, 3-1, 1-1)
referto
Spagna Spagna Foro Italico (250 spett.)
Arbitri Flahive (AUS)
Ni (CHN)

Finale 5º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
31 luglio 2009, ore 10:40
Paesi Bassi Paesi Bassi 12 – 11
(3-3, 3-3, 2-3, 4-2)
referto
Australia Australia Foro Italico (400 spett.)
Arbitri Spiegel (GER)
Ćirić (SRB)

Tabellone 9º-12º posto[modifica | modifica wikitesto]

9º-12º posto 9º posto
27 luglio 2009 - 12:40
 Italia Italia  9  
 Cina Cina  5  
 
29 luglio 2009 - 10:20
     Italia Italia  12
   Germania Germania  3
11º posto
27 luglio 2009 - 11:20 29 luglio 2009 - 09:00
 Germania Germania  8  Cina Cina  16
 Nuova Zelanda Nuova Zelanda  7    Nuova Zelanda Nuova Zelanda  9

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Roma
27 luglio 2009, ore 11:20
Germania Germania 8 – 7
(2-3, 1-2, 1-0, 4-2)
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Foro Italico (500 spett.)
Arbitri Sadekov (RUS)
Ghafouri (IRI)

Roma
27 luglio 2009, ore 12:40
Italia Italia 9 – 5
(1-2, 4-1, 0-0, 4-2)
referto
Cina Cina Foro Italico (500 spett.)
Arbitri Turcotte (CAN)
Rotsart (USA)

Finale 11º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
29 luglio 2009, ore 09:00
Cina Cina 16 – 8
(4-2, 5-2, 2-2, 5-3)
referto
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Foro Italico (100 spett.)
Arbitri Pinker (RSA)
Mernenko (UZB)

Finale 9º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
29 luglio 2009, ore 10:20
Italia Italia 12 – 3
(3-1, 2-1, 3-1, 4-0)
referto
Germania Germania Foro Italico (400 spett.)
Arbitri Reemnet (NED)
Damčevski (MKD)

Tabellone 13º-16º posto[modifica | modifica wikitesto]

13º-16º posto 13º posto
25 luglio 2009 - 09:00
 Uzbekistan Uzbekistan   4  
 Kazakistan Kazakistan   16  
 
27 luglio 2009 - 10:00
     Kazakistan Kazakistan   8
   Brasile Brasile  11
15º posto
25 luglio 2009 - 10:20 27 luglio 2009 - 08:40
 Sudafrica Sudafrica   2  Uzbekistan Uzbekistan  16
 Brasile Brasile  16     Sudafrica Sudafrica   9

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Roma
25 luglio 2009, ore 09:00
Uzbekistan Uzbekistan 4 – 16
(0-5, 1-4, 1-3, 2-4)
referto
Kazakistan Kazakistan Foro Italico (150 spett.)
Arbitri Moner (EGY)
Damčevski (MKD)

Roma
25 luglio 2009, ore 10:20
Sudafrica Sudafrica 2 – 16
(1-7, 0-2, 1-3, 0-4)
referto
Brasile Brasile Foro Italico (250 spett.)
Arbitri Ghafouri (EGY)
Knights (NZL)

Finale 15º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
27 luglio 2009, ore 08:40
Uzbekistan Uzbekistan 16 – 9
(4-4, 5-1, 2-2, 5-2)
referto
Sudafrica Sudafrica Foro Italico (50 spett.)
Arbitri Reemnet (NED)
Knights (NZL)

Finale 13º posto[modifica | modifica wikitesto]

Roma
27 luglio 2009, ore 10:00
Kazakistan Kazakistan 8 – 11 (rig)
(2-1, 0-2, 3-2, 1-1;
0-0, 1-1; 1-4)

referto
Brasile Brasile Foro Italico (200 spett.)
Arbitri Damčevski (MKD)
Ni (CHN)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra
Oro Stati Uniti Stati Uniti
Argento Canada Canada
Bronzo Russia Russia
4 Grecia Grecia
5 Paesi Bassi Paesi Bassi
6 Australia Australia
7 Ungheria Ungheria
8 Spagna Spagna
9 Italia Italia
10 Germania Germania
11 Cina Cina
12 Nuova Zelanda Nuova Zelanda
13 Brasile Brasile
14 Kazakistan Kazakistan
15 Uzbekistan Uzbekistan
16 Sudafrica Sudafrica

Classifica marcatrici[modifica | modifica wikitesto]

Gol Marcatore Squadra
1rightarrow blue.svg 25 Iefke van Belkum Paesi Bassi Paesi Bassi
16 Angeliki Gerolymou Germania Germania
Blanca Gil Spagna Spagna
Camila Pedrosa Brasile Brasile
15 Emily Csikos Canada Canada
Rita Dravucz Ungheria Ungheria
Sun Yating Cina Cina
14 Mieke Cabout Paesi Bassi Paesi Bassi
Dominique Perrault Canada Canada
13 Tania Di Mario Italia Italia
Bronwen Knox Australia Australia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sportresult.com, World Waterpolo Championships 2009. URL consultato in data 8 marzo 2013.
  2. ^ Sorteggi Mondiali - Venerdì a Roma i Gironi, in Federnuoto.it, 16 aprile 2009. URL consultato l'8 marzo 2013.
  3. ^ Sorteggi Mondiali - Ecco i Gironi, in Federnuoto.it, 17 aprile 2009. URL consultato l'8 marzo 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pallanuoto Portale Pallanuoto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallanuoto