Palazzo Chávarri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzo Chávarri
Bilbao Plaza Eliptica Gobierno Civil.jpg
Il Palazzo Chávarri di Bilbao
Localizzazione
StatoSpagna Spagna
LocalitàBilbao
Coordinate43°15′48.24″N 2°56′08.16″W / 43.2634°N 2.9356°W43.2634; -2.9356Coordinate: 43°15′48.24″N 2°56′08.16″W / 43.2634°N 2.9356°W43.2634; -2.9356
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1894
Stilearchitettura eclettica

Il palazzo Chávarri (Txabarri jauregia in lingua basca) è uno storico edificio di Bilbao in Spagna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo venne eretto costruito nel 1894 dall'architetto Atanasio de Anduiza su progetto del 1889 dell'architetto belga Paul Hankar per l'imprenditore basco Víctor Chávarri (1854-1900). Dal 1943 è sede del governo civile della provincia basca di Biscaglia.

Nel momento in cui assunse la sua funzione pubblica (1943-1947), ha subito diversi rimaneggiamenti, ad opera dell'architetto Eugenio María de Aginaga.

Nel 1995 è stato dichiarato Bene di interesse culturale[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si trova nel centro della città, affacciato su piazza Moyua, tra la Gran Vía e la via Elcano, di fianco al Edificio La Aurora.

L'edificio, in stile eclettico, comprende un zoccolo, un piano inferiore e tre piani superiori con ulteriore piano mansardato. Il rivestimento esterno è costituito da filari policromi e presenta decorazioni in stucco e in ferro battuto. Nei suoi tre piani si aprono in modo asimmetrico finestre, balconi e sporgenze finestrate, o abbaini di diversa forma per il piano mansardato.

L'interno ha alcuni saloni decorati dal pittore José Echenagusia Errazquin.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto 484 del 14 novembre 1995, pubblicato il 23 novembre sul Boletín oficial del País Vasco (testo Archiviato il 10 marzo 2004 in Internet Archive. on line sul sito ufficiale del governo basco).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Architettura