Ossezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'Ossezia
Ragazza in abiti tradizionali (1883)
Tribù ossete (secondo B. A. Kaloev)

L'Ossezia è una regione storica del Caucaso del nord, al confine tra Russia e Georgia, oggi amministrativamente divisa in Ossezia Settentrionale-Alania (denominata anche "Alania" in Russia) ed Ossezia del Sud, in Georgia.

Questa piccola regione popolata da una etnia di stirpe iranica ha dato origine, dopo lo scioglimento dell'Unione Sovietica, a due distinte entità: l'Ossezia Settentrionale-Alania, che è repubblica autonoma all'interno della Federazione russa, e l'Ossezia del Sud, regione autonoma della Georgia, denominata Shida Kartli.

Con l'intervento armato nella prima e seconda guerra in Ossezia del Sud la Russia ha iniziato a rivendicare la sovranità nella regione georgiana dell'Ossezia del sud, che da allora è militarizzata.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Etnie[modifica | modifica wikitesto]

La grande maggioranza è costituita da osseti, etnia di origini iraniche. Sono presenti piccole minoranze di varie altre popolazioni caucasiche, perlopiù di ceppo turco, e consistenti minoranze russe.

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Lingue parlate sono il russo e l'osseto, lingua appartenente alla famiglia delle lingue iraniche. Sono parlate dalle minoranze altre lingue caucasiche.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Religione[modifica | modifica wikitesto]

La grande maggioranza della popolazione è cristiano ortodossa, con minoranze islamiche.

Letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Esiste una vasta letteratura popolare a carattere essenzialmente orale e tradizionale. Il capolavoro della letteratura popolare osseta, che ha origine in antichissime saghe orali, è il Libro degli eroi, studiato da E. Dumézil. L'osseto, scritto in caratteri cirillici, ha dato origine a una letteratura nazionale solo a partire dall'era sovietica. Padre fondatore della prosa osseta è considerato Arsen Borisovič Kocoev (1872-1944).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Il libro degli eroi, a cura di E. Dumézil, Adelphi, Milano 1969
  • V. K. Miller, Studi Osseti, a cura di P. Ognibene, Mimesis, Milano 2004

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]