Orsi Mangelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La famiglia Orsi Mangelli è una celebre famiglia italiana di imprenditori forlivesi nota in particolar modo per le celebri scuderie e per l'industria tessile OMSA.

La famiglia ebbe origine a seguito dell'unione dei nobili casati degli Orsi e dei Mangelli avvenuto per il matrimonio intercorso nel 1672 fra Checco Orsi e Contessina Mangelli, figlia del conte palatino Traiano Mangelli[1]. Figli di Checco Orsi e Contessina Magelli furono Giovanni Battista, nominato poi vescovo di Cesena, e Paolo, consigliere a Forlì nel 1715. Paolo Orsi Mangelli sposò nel 1804 la contessa Elisabetta Valmarana, dal matrimonio nacquero otto figli. Dopo la morte di Elisabetta, avvenuta nel 1817, il conte Paolo si dedicò alla carriera ecclesiastica, come suo fratello, fino ad essere nominato cardinale dell'ordine dei diaconi nel concistoro del 27 gennaio 1843 da papa Gregorio XVI[2][3]. I discendenti di Paolo ed Elisabetta restarono nella città di Forlì e portarono avanti il cognome Orsi Mangelli.

La famiglia nel Novecento era divisa in due rami rappresentati rispettivamente da Paolo, il ramo principale, da Antonio, il ramo cadetto. Paolo Orsi Mangelli fu un imprenditore, fondatore della ditta SAOM-OMSA nel 1929 ed anche uno dei più importanti allevatori italiani di cavalli da corsa. Sposerà Giselda Girolimini

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ V. Spreti (a cura di), "Orsi" e "Orsi Mangelli", in Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1931, pp. 927-928.
  2. ^ F. Mangelli, Cenni biografici del cardinale P. O.M., Forlì, 1847.
  3. ^ R. Ritzler e P. Sefrin, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevii sive summorum pontificum, in S.R.E. cardinalium, ecclesiarum antistitum series, VII, 1800-1846, Padova, 1968, pp. 33, 46.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Storia di famiglia Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Storia di famiglia