Ornellaia (vino)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ornellaia
Ornellaia.JPG
Dettagli
Stato Italia Italia
Riconoscimento
Tipo DOC
Gazzetta Ufficiale del 31 gennaio 1984
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

Ornellaia è un vino rosso toscano che rientra nella categoria dei Supertuscan disciplinato Bolgheri DOC Superiore.

La Tenuta[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1981 il Marchese Lodovico Antinori, nei pressi di Bolgheri, creò la Tenuta dell'Ornellaia. La tenuta nasce con il preciso scopo di sfruttare i 70 ettari iniziali per dare origine alla produzione di vini di pregio. Per raggiungere questo scopo Antinori si avvalse anche dell’aiuto dell'enologo André Tchelistcheff.

Il primo aprile 2005 la "Tenuta dell'Ornellaia" è diventata di proprietà dalla Marchesi de' Frescobaldi[1].

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le uve vengono dapprima raccolte in casse da 15 kg ciascuna.

La fermentazione viene fatta in vasche d'acciaio a 26-30 °C per 18 giorni dopo una leggera e soffice pigiatura. Indi la fermentazione malolattica viene fatta in barriques per 18 mesi (al 70% nuovi ed al 30% di 2º passaggio), infine affinamento in bottiglia per 12 mesi prima dell'immissione sul mercato.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Colore: Rosso rubino intenso tendente al nerastro impenetrabile.
  • Olfatto: Ricco, elegante.
  • Gusto: Asciutto, robusto, ben strutturato.

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

  • Filetti alla bordolese o alla rossini. (con foie gras e tartufo nero)
  • Formaggi stagionati per più di un anno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2005/04/11/frescobaldi-riportano-ornellaia-in-italia.html