Omocromia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'omocromia (dal greco omos, "simile" e chroma, "colore") in biologia è forma di criptismo per cui un organismo assume, per lo più a scopo protettivo, la stessa colorazione prevalente nell'ambiente in cui vive[1]. L'omocromia si divide in:

  • Omocromia fissa, se la colorazione è permanente
  • Omocromia mobile, se la colorazione varia in base alla situazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali