Offshore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

Offshore (it. al largo, in mare aperto) può avere diversi significati:

  • In finanza una società offshore indica imprese fittizie create in centri finanziari con un livello di imposte molto basso, che di solito si trovano su isole (come le Isole Cayman o le Bahamas). Spesso utilizzato come sinonimo di paradiso fiscale. Queste società sono spesso usate per nasconderne il proprietario o beneficiario di determinati beni, per vari motivi (riciclaggio di denaro sporco, occultamento di proprietà). In realtà, proprio perché non è illegale anche se eticamente molto discutibile, tutte le multinazionali hanno società offshore costituite in paesi dal regime fiscale agevolato, per una minore tassazione degli utili. Esistono paesi indicati in liste nere dagli uffici tributari italiani, quindi le società offshore con sede in paesi inseriti in apposite liste nere, rimarranno comunque sottoposte a indeducibilità. Da osservare che non tutti i centri off-shore si trovano in isole, come indicato dal primo significato; basti pensare alla Svizzera e al Delaware (USA).
  • Nello sport l'offshore (motonautica) indica un tipo di competizione nautica d'altura praticata con imbarcazioni a motore, che di solito raggiungono velocità elevate.
  • Riferito ad infrastrutture (letteralmente "nel mare, lontano dalle coste") è utilizzato per indicare piattaforme per l'estrazione di petrolio sottomarino (fisse o galleggianti).
  • Nella tecnologia, offshore, è un tipo di estrazione del petrolio in vicinanza di un ambiente marino.


Pagine correlate[modifica | modifica sorgente]