Obadja Sforno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Abdia Sforno (Ōbadyāh ben Ya῾ăqōb; Cesena, 1470 o 1475Bologna, 1550) è stato un rabbino italiano.

Oltre che come esegeta biblico, Sforno si laureó in medicina alla Facoltà della Sapienza di Roma nel 1505, fu inoltre un grande filosofo nonché la massima autorità giuridica della comunità ebraica italiana (Halakha) e pubblicò, prima in ebraico e poi in latino, un'opera dal titolo Or 'ammim (1537), ovvero Lumen Gentium (1548).

Fu il maestro di ebraico dell'umanista tedesco Johannes Reuchlin.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Saverio Campanini, Un intellettuale ebreo del Rinascimento. 'Ovadyah Sforno e i suoi rapporti con i cristiani, in M.G. Muzzarelli, Verso l'epilogo di una convivenza. Gli ebrei a Bologna nel XVI secolo, La Giuntina, Firenze 1996, pp. 98–128.
Controllo di autoritàVIAF: (EN29887312 · ISNI: (EN0000 0000 6632 6290 · LCCN: (ENn81118823 · GND: (DE100967191