Non metallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cristallo naturale di zolfo, un non metallo

I non metalli sono cattivi conduttori di calore ed elettricità. Insieme con i metalli e i semimetalli, i non metalli (a volte indicati anche come non-metalli o nonmetalli) sono una delle tre categorie in cui si suddividono gli elementi chimici secondo le loro proprietà di ionizzazione e legame.

Non metalli[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i non metalli si trovano nell'angolo in alto a destra della tavola periodica (con l'eccezione dell'Idrogeno, che si trova in alto a sinistra e che si pone di norma insieme ai metalli alcalini (ma si comporta di solito come un nonmetallo). Anche i gas nobili sono da considerarsi non metalli.

Esistono solo diciassette non metalli noti, a fronte di ottanta e più metalli; però i non metalli costituiscono la maggior parte della massa della Terra, soprattutto negli strati più esterni, e gli organismi viventi sono composti quasi interamente di non metalli.

Esistono sette elementi che allo stato naturale si presentano come molecole biatomiche. Uno di questi è l'idrogeno (H). Un metodo semplice per ricordare quali sono gli altri sei è quello di osservare che essi sono disposti nella tavola periodica a formare una "L" capovolta: si tratta infatti dell'azoto (N), dell'ossigeno (O), del fluoro (F), del cloro (Cl), del bromo (Br) e dello iodio (I).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 18938 · LCCN (ENsh85092342 · GND (DE4042114-4 · BNF (FRcb12143375w (data) · NDL (ENJA00563189