Non hai scelta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Non hai scelta
Titolo originaleNo Second Chance
AutoreHarlan Coben
1ª ed. originale2003
1ª ed. italiana2004[1]
GenereRomanzo
Sottogeneregiallo
Lingua originaleinglese

Non hai scelta (titolo originale No Second Chance) è un romanzo del 2003 di Harlan Coben, pubblicato dalla Arnoldo Mondadori Editore come n. 2910 della collana Il giallo Mondadori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Nelle prime pagine una dedica particolare a tutti i suoi nipoti: Thomas, Katharine, Mc Callum, Reilly, Charlotte, Dovey, Benjamin, Will, Ana, Eve, Mary, Sam, Caleb e Annie.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È la storia di Marc, un medico, un chirurgo plastico, che un giorno si sveglia in un letto di ospedale dopo essere stato in coma per alcuni giorni. Al suo risveglio scopre che la moglie Monica è morta assassinata e la figlia Tara, una piccola bimba di sei mesi è stata rapita. La polizia lo interroga più volte insistentemente perché in tutta questa faccenda c'è qualcosa che non convince.

Dimesso dall'ospedale Marc torna a casa e riceve una telefonata da uno sconosciuto, che gli chiede un riscatto se vuole rivedere viva la figlia, ma non può avvisare nessuno. Al momento dello scambio qualcosa va storto, lui ha avvisato la polizia, e i rapitori, che hanno una talpa infiltrata, lo scoprono, riescono a prendere i soldi e fuggono.

Marc si sente in colpa e non si dà pace. Passano diciotto mesi, e lui non ha mai smesso di cercare la figlia, non avendo però alcuni risultati. Un giorno, casualmente, Marc incontra Rachel, la sua ex fidanzata. Parlano e lui le racconta ciò che è successo. Rachel è un ex agente FBI, costretta a licenziarsi dopo la morte del marito, e decide di aiutare Marc.

Qui il romanzo entra nel vivo. Tra inseguimenti, colpi di pistola, omicidi e colpi di scena, riuscirà Marc a scoprire la verità, a ritrovare sua figlia e la felicità perduta?

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catalogo SBN, su sbn.it. URL consultato il 18 maggio 2012.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura