Narratori delle pianure

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Narratori delle pianure
AutoreGianni Celati
1ª ed. originale1985
Genereracconti
Lingua originaleitaliano

Narratori delle pianure è una raccolta di trenta racconti di Gianni Celati. Il libro è stato finalista al Premio Grinzane Cavour nel 1986.

Stile[modifica | modifica wikitesto]

Il libro mostra un forte cambiamento di stile: i picchi d'intemperanza stralunata e comica degli anni settanta si volgono in una lingua volutamente e arrendevolmente semplice che riesce a disegnare le cose con minore numero di parole e in maniera più chiara, quasi come fotografie, mentre al contempo svolgono una maniera di racconto legata al «sentito dire» e alla novella tradizionale italiana.

Indice dei racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • L'isola in mezzo all'Atlantico
  • Ragazza giapponese
  • Bambini pendolari che si sono perduti
  • Cosa è successo a tre fratelli calciatori
  • Storia d'un apprendistato
  • Vivenza d'un barbiere dopo la morte
  • Sul valore delle apparenze
  • Tempo che passa
  • Come fa il mondo ad andare avanti
  • Parabola per disincantati
  • Idee d'un narratore sul lieto fine
  • Fantasmi a Borgoforte
  • Dagli aeroporti [già in "Alfabeta", n. 64, 1984]
  • Meteorite dal cosmo
  • La città di Medina Sabah
  • La ragazza di Sermide
  • Storia d'un falegname e d'un eremita
  • Traversata delle pianure
  • Un celebre occupatore di città
  • La vita naturale, cosa sarebbe
  • Mio zio scopre l'esistenza delle lingue straniere
  • Il ritorno del viaggiatore
  • Allo scoperto
  • Vita d'un narratore sconosciuto
  • La macchina del moto perpetuo di seconda specie
  • Storia della corridora e del suo innamorato
  • Una sera prima della fine del mondo
  • Come un fotografo è sbarcato nel Nuovo Mondo
  • Come è cominciato tutto quanto esiste
  • Giovani umani in fuga

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Da Giovani umani in fuga è stato tratto nel 1991 il film, diretto da Lucian Segura, Alta marea.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Erzähler der Ebenen, trad. di Marianne Schneider, Berlin: Wagenbach, 1986; Frankfurt am Main: Fischer-Taschenbuch-Verlag, 1993; Frankfurt am Main: Suhrkamp 1996
  • (ES) Narradores de las llanuras, trad. di Ángel Luis Hernández Francés, Barcelona: Anagrama, 1987
  • (PL) Vertellers uit de Po-vlakte, trad. di Tineke van Dijk, Amsterdam: Meulenhoff, 1988
  • (EN) Voices from the plains, trad. di Robert Lumley, London: Serpent's Tail, 1989
  • (FR) Narrateurs des plaines, trad. di Alain Sarrabayrouse, Paris: Flammarion, 1991
  • (SV) Berättelser från slätten, trad. di Madeleine Gustafsson, Stockholm: Bonnier, 1995
  • (FI) Tasankojen kertojia, trad. di Hannimari Heino, Helsinki: Andalusialainen koira, 1995
  • (ET) Õnneliku lõpuga lood, tra. di Hanna Kaal, Tallinn: Perioodika, 2001
  • (DA) Fortaellere fra sletten, trad. di Lene Waage Petersen, København: Tiderne Skifter, 2002; København: Gyldendals Bogklubber, 2003
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura