NGC 5229

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NGC 5229
Galassia a spirale
La galassia NGC 5229
La galassia NGC 5229
Scoperta
Scopritore Lewis Swift
Anno 1886
Dati osservativi
(epoca J2000.0)
Costellazione Cani da Caccia
Ascensione retta 13h 34m 02,9s
Declinazione +47° 54′ 52″
Distanza 16,7 / 23,7 milioni di a.l.
(5,13 / 7,28[1][2] Mpc)
Magnitudine apparente (V) +14,5 [3]
Caratteristiche fisiche
Tipo Galassia a spirale
Classe SB(s)d
Altre designazioni
UGC 8550, PGC 47788
Categoria di galassie a spirale

Coordinate: Carta celeste 13h 34m 02.9s, +47° 54′ 52″

NGC 5229 è una galassia a spirale vista di taglio situata nella costellazione dei Cani da Caccia a circa 16,7/23,7 milioni di anni luce di distanza dalla Terra. Fa parte del Gruppo di M51, anche se è relativamente distante dalle altre galassie di quest'ammasso[4].

Dal nostro punto di vista sulla Terra, il disco della galassia, apparentemente deformato, sembra essere formato da gruppi interconnessi di stelle. La galassia misura circa 7 Kiloparsec di diametro e ha una età stimata che si aggira intorno ai 13,7 miliardi di anni, molto vicina a quella dello stesso Universo[2].

È stata scoperta da Lewis Swift nel 1886 e possiede una magnitudine apparente pari a +14,5.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ M. E. Sharina, I.D. Karachentsev, and N. A. Tikhonov, Distances to Eight Nearby Isolated Low-Luminosity Galaxies, in Astronomy Letters, 1999.
  2. ^ a b NED results for NGC 5229, NED via University of California. URL consultato il 4 marzo 2009.
  3. ^ Revised New General Catalogue (Sulentic+, 1973)
  4. ^ E. Florido, E. Battaner, M. Prieto, E. Mediavilla, M. L. Sanchez-Saavedra, Corrugations in the discs of spiral galaxies NGC 4244 and 5023, in Astronomy Letters, 1991.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 5227  •  NGC 5228  •  NGC 5229  •  NGC 5230  •  NGC 5231   
Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari