Myoscolex ateles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Myoscolex)
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Myoscolex
Myoscolex ateles.jpg
Fossile di Myoscolex ateles
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum ?Annelida
Genere Myoscolex
Specie M. ateles

Il mioscoleco (Myoscolex ateles) è un enigmatico animale estinto, forse imparentato con gli anellidi o con i dinocaridi, vissuto nel Cambriano inferiore (circa 520 milioni di anni fa). I suoi resti sono stati ritrovati in Australia meridionale (Isola dei canguri).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I resti fossili di questo organismo consistono in impronte di tessuti organici fosfatizzati. Il corpo era dotato di file di strutture simili a bastoncini, interpretate come chaetae. Il corpo, inoltre, era costituito da un livello esterno con fibre trasversali, che lo circondavano completamente. Numerose fibre longitudinali erano presenti lungo il corpo e nella regione dorsale. Lungo il ventre si incrociavano altre strutture oblique. L'intero organismo, probabilmente, aveva un aspetto allungato e sottile, appiattito lateralmente.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Non sono chiare le parentele di questo animale; alcuni studiosi ha ipotizzato che Myoscolex fosse uno dei più antichi rappresentanti degli anellidi, a causa del corpo annulato e della somiglianza superficiale con i policheti della famiglia degli ofeliidi. Altre interpretazioni chiamano in causa l'appiattimento laterale del corpo, che ricorda quello del cordato primitivo Pikaia, ma è improbabile che Myoscolex possa essere un rappresentante arcaico di questo phylum. Un'ulteriore interpretazione dei resti fossili ha condotto a supporre che questo animale fosse un parente dell'altrettanto misteriosa Opabinia, l'animale dotato di cinque occhi e di proboscide prensile proveniente dal giacimento di Burgess Shales. In quest'ultimo caso, il corpo di Myoscolex non sarebbe stato annulato ma segmentato, e costituito da una cuticola più rigida; le strutture tipiche di Opabinia (occhi, coda, proboscide) si sarebbero perse nel corso della fossilizzazione.

Stile di vita[modifica | modifica wikitesto]

Myoscolex era senza dubbio un organismo marino, ma i resti incompleti e di difficile interpretazione rendono del tutto ipotetico lo stile di vita. Probabilmente, dato il corpo appiattito lateralmente, era un organismo nuotatore che si muoveva grazie a moti ondulatori del corpo e usava chetae o strutture simili per orientarsi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dzik, J. (2004). Anatomy and relationships of the Early Cambrian worm Myoscolex. —Zoologica Scripta, 33, 57–69.