Myodes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Myodes
Rötelmaus.jpg
Myodes glareolus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Muroidea
Famiglia Cricetidae
Sottofamiglia Arvicolinae
Tribù Myodini
Genere Myodes
Pallas, 1811
Sinonimi

Clethrionomys, Craseomys, Evotomys, Glareomys, Neoaschizomys, Phaulomys

Specie

Vedi testo

Myodes (Pallas, 1811) è un genere di roditori della famiglia dei Cricetidi comunemente note come arvicole rossastre.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Myodes appartengono roditori di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 70 e 120 mm, la lunghezza della coda tra 25 e 78 mm e un peso fino a 60 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio è delicato, arrotondato con un rostro corto e sottile. Gli incisivi superiori sono lisci, quelli inferiori sono relativamente corti, i molari sono privi di radici e ipsodonti, ovvero con una corona alta. La loro forma prismatica è tipica della famiglia.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 0 0 1 1 0 0 3
3 0 0 1 1 0 0 3
Totale: 16
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto è quello tipico di un'arvicola con il corpo più snello e gli occhi più grandi. La pelliccia è lunga, densa e soffice in inverno, più corta e ruvida in estate. Il colore generale è rossastro scuro nelle forme tipiche dei boschi e delle zone più umide, più chiare e giallastre in quelle dell'areale più settentrionale o delle zone aperte. La tinta rossastra forma un caratteristico mantello che si estende dalla fronte fino alla groppa e talvolta anche lungo i fianchi. Le zampe sono piccole, ognuna con cinque dita, il pollice è molto corto e provvisto di un'unghia appiattita, mentre le altre dita sono lunghe e fornite di piccoli artigli affilati. Il palmo è fornito di cinque cuscinetti mentre la pianta ne ha sei ed entrambi sono privi di peli. La coda è ricoperta densamente di peli e talvolta termina con un ciuffo di peli. Le femmine hanno due paia di mammelle pettorali e due inguinali.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è diffuso nell'Ecozona paleartica, dall'Europa e Gran Bretagna attraverso la Siberia fino alla Penisola coreana, Giappone e nella parte occidentale dell'America settentrionale.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 12 specie.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novak, 1999.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Myodes, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Myodes, su Fossilworks.org. Modifica su Wikidata
Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi