Museo Bologna-Buonsignori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo Bologna Buonsignori
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàSiena
IndirizzoVia roma, 50
Caratteristiche
TipoArte; Archeologia
Apertura1983
Sito web

Coordinate: 43°18′54.94″N 11°20′22.22″E / 43.31526°N 11.339506°E43.31526; 11.339506

Il Museo Bologna Buonsignori si trova a Siena, in via Roma n°50, di fronte al Museo della Società di Esecutori di Pie Disposizioni.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Consiste in una collezione privata di Clemente Bologna-Buonsignori di Montepulciano, avviata ai primi del Novecento e donata dall'omonima famiglia al Comune di Siena nel 1983.

Comprende una notevole varietà di reperti archeologici, in gran parte etruschi, come ceramiche, monete, armi, gioielli e dipinti; il periodo a cui risalgono questi ultimi va dal XV secolo al XX secolo.

La collezione conserva vari oggetti diversi per epoca e tipologia che documentano il collezionismo privato dell'epoca. Nell'incertezza dei luoghi di provenienza, i vari reperti antichi sono esposti per tipologia. Tra gli oggetti esposti, di particolare rilievo sono i vasi provenienti dalla regione greca dell'Attica e le ceramiche etrusche e lucane. In particolare si trovano ceramiche etrusche d'impasto, probabilmente dal territorio vulcenate, esempi ceramica italo-geometrica pure riconducibile a Vulci, vasellame in bucchero sottile, pesante e grigio, ascrivibile tra la fine del VII e la prima metà del V secolo a.C. Numerose sono poi le ceramiche etrusco-corinzie (610-550 a.C. circa).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Toscana. Guida d'Italia (Guida rossa), Touring Club Italiano, Milano 2003, p. 536.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito, su musei.it. URL consultato il 13 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2010).