Mujahidin del Deccan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

I Mujahidin del Deccan (Hindi: दक्खिन मुजाहिदीन, Dakhni/Urdu: دکن مجاہدین), (anche detti Mujahidin Hyderabad Deccan[1]) sono un gruppo terrorista islamico che, secondo una e-mail inviata alle agenzie stampa,[2][3][4][5], ha rivendicato la responsabilità per gli attentati del 26 novembre 2008 a Mumbai.

Le fonti di intelligence sono in conflitto sull'esistenza dei Mujahidin del Deccan: essi erano sconosciuti prima degli attentati di Mumbai nel novembre 2008.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Deccan Mujahideen: The new name in terror, The Times of India, 27 novembre 2008. URL consultato il 29 novembre 2008.
  2. ^ Deccan Mujahideen claims it behind Mumbai attacks - TV, Reuters, 27 novembre 2008. URL consultato il 28 novembre 2008.
  3. ^ William Sherman, Who are the Deccan Mujahideen? Attacks bear al Qaeda hallmarks, but so far no link, Daily News, 27 novembre 2008. URL consultato il 28 novembre 2008.
  4. ^ Mark Dunn, Deccan Mujahideen is a name written in blood, Herald Sun, 28 novembre 2008. URL consultato il 28 novembre 2008.
  5. ^ Next Mumbai: Indian Mujahideen, Deccan Herald, 15 settembre 2008. URL consultato il 28 novembre 2008.
India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India