Monti Rangnim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monti Rangnim
StatoCorea del Nord Corea del Nord
Altezzamonte Sobaek  2 744 m s.l.m.
Coordinate41°18′22″N 127°40′38″E / 41.306111°N 127.677222°E41.306111; 127.677222Coordinate: 41°18′22″N 127°40′38″E / 41.306111°N 127.677222°E41.306111; 127.677222
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Corea del Nord
Monti Rangnim
Monti Rangnim

I Monti Rangnim (랑림산맥?, 狼林山脈?, Rangnim SanmaekLR) sono una catena montuosa che si allunga da nord a sud, a ovest dell'altopiano di Kaema, nel settore centrale della Corea del Nord. I monti Nangnim formano lo spartiacque tra il Kwanbuk (la regione nord-orientale della penisola coreana) e il Kwansŏ (la regione nord-occidentale). Con un'altezza media di circa 1500 m, tra le principali vette dei Nangnim ricordiamo i monti Maengba (2261 m), Sobaek (2744 m), Nangnim (2183 m) e Paek (1875 m). Tre contrafforti, tutti di altezza superiore ai 900 m, si allungano verso sud-ovest. I fiumi Taedong e Ch’ŏngch’ŏn hanno le loro sorgenti sui monti Nangnim e scorrono con i loro affluenti tra i contrafforti sud-occidentali fino al mar Giallo. Anche se le montagne sono abbastanza alte da ostacolare le rotte commerciali naturali tra le aree del Kwanbuk e del Kwansŏ, queste regioni sono comunque collegate da ferrovie e strade.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Istituto Geografico De Agostini. Il Milione, vol. VIII (Regione cinese - Regione indocinese), pagg. 412-417. Novara, 1962.
  • (EN) North Korea: a Country Study, Library of Congress Country Studies, 2008. URL consultato il 22 agosto 2015.
  • Christopher L. Salter and Charles F. Gritzner, North Korea, Infobase Publishing (2007).