Millennium Park

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa del Millenium Park
Il Jay Pritzker Pavillion nel Millenium Park
Crown Fountain towers nel Millenium Park

Il Millennium Park è un importante centro civico della città di Chicago. Ogni anno arrivano da tutto il mondo milioni di persone per vederlo ed è un importante punto di riferimento cittadino.

È stata del sindaco di Chicago, Richard M. Daley, l'ambiziosa idea di realizzare quello che è stato inizialmente concepito da Daniel Burnham un piano per il futuro di Chicago.

La pianificazione è iniziata nel mese di ottobre 1997, la costruzione ha avuto inizio nel mese di ottobre 1998 che è stata finalmente completata nel luglio 2004. Millennium Park è stato inaugurato nel corso di una cerimonia il 16 luglio 2004; 300.000 persone hanno preso parte alla grande festa di apertura.

Da allora, il Millennium Park è diventato uno dei più lussuosi indirizzi residenziali nella città anche grazie alle voci che il Sindaco sta progettando di trasferirsi lì. Più di recente, 60602 è stato nominato da Forbes come il più importante codice postale del paese con elegante edifici, come il Patrimonio al Millennium Park (130 N. Garland), che porta la strada per altri edifici e come Waterview Tower. Il prezzo medio di vendita è di $ 710.000 nel 2005 secondo Forbes.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Millennium Park (il cui nome iniziale era Lakefront Millennium Park) è una parte del più ampio parco del centro di Chicago, uno dei più grandi parchi pubblici, nonché una vetrina per l'architettura postmoderna, nato da un'ambiziosa idea del sindaco di Chicago, Richard M. Daley.

Il Millennium Park è uno dei più grandi parchi pubblici ed è spesso considerato il più grande giardino del mondo con i suoi 24,5 ettari di superficie, essendo stato costruito sulla sommità di una ferrovia e su grandi parcheggi. La pianificazione è iniziata nel mese di ottobre 1997, la costruzione ha avuto inizio nel mese di ottobre 1998 ed è stata finalmente completata nel luglio 2004, anche se alcuni elementi del parco hanno subito aggiornamenti per altri anni. Millennium Park è stato inaugurato nel corso di una cerimonia il 16 luglio 2004; 300.000 persone hanno preso parte alla grande festa di apertura.

Il preventivo iniziale del progetto era di 150 milioni di dollari, ma il costo finale della costruzione del parco ammontò a 475 milioni di dollari e l'inaugurazione avvenne con 4 anni di ritardo, a causa dei continui cambiamenti del progetto iniziale da parte di Frank Gehry, importante esponente del decostruttivismo, che ha progettato diverse parti del parco tra cui il Jay Pritzker Pavillion.

Per venire incontro all'aumento del costo di costruzione, il comune di Chicago ha deciso di permettere alle aziende private di finanziare la costruzione dei vari elementi del parco.

Il Jay Pritzker Pavillion, disegnato da Frank Gehry, è l'elemento principale del parco. È un enorme padiglione con ben 5000 posti a sedere fissi ed un prato circostante in grado di contenere fino a 15.000 persone. Il Pritzker Pavilion è composto da tubi e lastre di acciaio inossidabile e volute di titanio disposte in modo da creare un effetto sonoro unico.

L'AT & T Plaza era originariamente chiamata Plaza Ameritech per via dell'Ameritech Corporation, società sponsor. Nel 2004, dopo l'apertura, l'Ameritech si fuse con la SBC Communications e la piazza è stata chiamata SBC Plaza. Successivamente, nel 2005, l'SBC venne acquisita dall'AT&T 2005 e il nome della piazza è cambiato di nuovo.

Nella piazza è situato il Cloud Gate, una scultura di 110 tonnellate di acciaio che è stata soprannominata dai residenti come "The Bean" (Il fagiolo). La scultura è opera del famoso artista Anish Kapoor ed è la sua prima arte pubblica negli Stati Uniti. Il pezzo è stato finanziato privatamente e il costo totale è stato di 23 milioni di dollari, notevolmente superiore alla stima iniziale di 6 milioni di dollari. Quando il Millennium Park fu aperto, nel 2004, i segni delle saldature attorno a ciascun pannello in metallo erano ancora visibili. Nei primi mesi del 2005 i lavoratori di lucidatura hanno eliminato definitivamente i segni delle saldature.

La Crown Fountain di Jaume Plensa (2004) si compone di due torri di vetro alte 15 metri, che si fronteggiano. La loro collocazione delimita una vasca di circa 70 metri invasa dall'acqua. Le torri sono degli schermi sui quali compaiono delle immagini video; volti che cambiano espressione e dalle cui bocche sgorga l'acqua, attrazione per frotte di piccoli e grandi. Quando i volti scompaiono le torri si trasformano in muri di vetro dall'alto dei quali l'acqua cade a cascata.

Il Lurie Garden è un giardino permanente di 2,5 ettari disegnato da Kathryn Gustafson, Piet Oudolf, e Robert Israele.

Il BP Pedestrian Bridge è un ponte pedonale che collega il Millennium Park al Daley Bicentennial Plaza. Il ponte è stato progettato da Frank Gehry ed è stato soprannominato serpente per la sua forma curva.

McCormick Tribune Plaza è stata la prima attrazione nel Millennium Park ad aprire. La piazza è stata finanziata da una donazione della Fondazione McCormick Tribune e per quattro mesi l'anno essa funziona come una pista di pattinaggio sul ghiaccio, con ingresso gratuito. Per il resto dell'anno, si trasforma nel più grande impianto da pranzo all'aperto ospitando diversi eventi culinari.

La Wrigley Plaza (David Dillon e Michael Patrick Sullivan, della OWP&P) è una piazza situata nel nord-ovest del Millennium Park. Contiene il Monumento del Millennio (una specie di teatro greco a pianta semisferica), un grande prato e una fontana pubblica.

L'Exelon Pavilions (Hammond Beeby Rupert Ainge Inc e Thorton Tomasetti) sono 4 generatori di elettricità costituiti da impianti di energia solare. Oltre alla produzione di energia, tre dei quattro padiglioni forniscono l'accesso alla zona inferiore del parco e il quarto serve come centro di accoglienza.

Altri importanti componenti del parco sono: Teatro Harris McDonald's Cycle Center Boeing Galleries Chase Promenade

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN141153542
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America