Michele Abbate (politico 1950)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michele Abbate

Sindaco di Caltanissetta
Durata mandato 15 dicembre 1997 –
7 maggio 1999
Predecessore Giuseppe Mancuso
Successore Salvatore Messana

Dati generali
Partito politico L'Ulivo

Michele Antonio Abbate (Caltanissetta, 14 novembre 1950Caltanissetta, 7 maggio 1999) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Medico di professione, esordì nel consiglio comunale di Caltanissetta nel 1993 quando risultò il più votato tra i candidati presentatisi sotto la lista civica Patto per la città. Lo stesso anno venne eletto presidente del consiglio comunale, carica dalla quale si dimise nel 1995.

Abbate fu eletto sindaco di Caltanissetta nel dicembre del 1997, come candidato del centro-sinistra nelle file dell'Ulivo, battendo il candidato del centro-destra Raimondo Maira e succedendo a Giuseppe Mancuso, 70 anni, in carica dal 1993. Negli ultimi mesi della sua vita si era iscritto ai Democratici di Sinistra. Fu il primo sindaco di sinistra dopo 50 anni di amministratori democristiani.

Era anche un letterato, con numerose opere storiche scritte insieme a Ferdinando Passalacqua.

Lapide in memoria di Michele Abbate

Il 7 maggio 1999 fu ucciso con una coltellata da un tossicodipendente che lo aspettava in agguato all'uscita dello studio in cui esercitava la professione di medico.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Sindaco di Caltanissetta Successore Caltanissetta-Stemma.png
Giuseppe Mancuso 15 dicembre 1997 - 7 maggio 1999 Salvatore Messana