Metallo (araldica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nell'araldica i metalli sono due: oro ed argento. Gli altri, come il rame, il ferro, il bronzo, il piombo, ecc., sarebbero al naturale[1].

I due metalli sono usualmente rappresentati con i due « colori » corrispondenti: giallo e bianco. In origine gli scudi erano di legno dipinto con una pittura « smaltata » - da cui gli smalti – talvolta coperto di metallo. I metalli obbediscono alla "regola di contrasto dei colori"

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal "Vocabolario araldico ufficiale", a cura di Antonio Manno – edito a Roma nel 1907.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica