Armellinato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Armellinato è un termine utilizzato in araldica per indicare un campo in cui il disegno dell'armellino ma in cui gli smalti sono diversi dall'argento e dal nero.

Alcuni araldisti utilizzano i seguenti termini:

  • armellinato, per una pelliccia "d'oro moscato di nero"
  • Péan, per il suo opposto "di nero moscato d'oro"
  • armellinato di ...(1)... e di ...(2)..., per qualunque pelliccia avente il disegno dell'armellino ma colori diversi dal bianco e nero, dove (1) è il colore del campo e (2) quello delle moscature.

Altri araldisti[1] usano l'espressione armellinato di ... o contrarmellinato di ... quando uno smalto sia quello consueto dell'armellino o del contrarmellino e l'altro no, tenendo presente che per la regola di contrasto dei colori non vi posono essere dubbi su quale smalto sia consueto e quale no.
In particolare usano le seguenti espressioni:

  • armellinato d'oro, per una pelliccia "d'oro moscato di nero"
  • contrarmellinato d'oro per una pelliccia "di nero moscato d'oro"

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ O. Neubecker, Araldica, Mondadori, 1980

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica