Megacephalosaurus eulerti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Megacephalosaurus
Stato di conservazione: Fossile
Brachauchenius.jpg
Cranio di Megacephalosaurus eulerti
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Reptilia
Superordine Sauropterygia
Ordine Plesiosauria
Superfamiglia Pliosauroidea
Famiglia Brachaucheniidae
Genere Megacephalosaurus
Specie M. eulerti

Il megacefalosauro (Megacephalosaurus eulerti) è un rettile marino estinto, appartenente ai plesiosauri. Visse nel Cretaceo superiore (Turoniano, circa 90 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Nordamerica (Kansas).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo animale è noto principalmente per i fossili di due crani, rinvenuti nella Carlile Shale del Kansas. Megacephalosaurus doveva possedere un grande corpo massiccio e quattro arti trasformati in strutture simili a pagaie. Il cranio, di forma triangolare, possedeva un muso allungato e appuntito, armato di lunghi denti aguzzi. I fossili indicano che Megacephalosaurus era uno dei più grandi pliosauri noti: il cranio dell'esemplare tipo (noto come FHSM VP-321) era lungo circa un metro e mezzo, mentre l'altro cranio era ancora più grande (1,75 metri). Si suppone che l'animale intero potesse raggiungere i 10 metri di lunghezza. Un genere assai simile, Brachauchenius, noto anch'esso nel Cretaceo superiore nordamericano, possedeva un cranio più piccolo (circa un metro di lunghezza) e si suppone che fosse di dimensioni leggermente minori. Il cranio di Megacephalosaurus differisce da quello di Brachauchenius per alcuni dettagli: la lunghezza della parte anteriore del palato è più lunga, mentre le finestre temporali sono più corte; anche la configurazione delle ossa palatali è diversa. Inoltre, le costole cervicali di Megacephalosaurus erano dotate di due apici, una caratteristica precedentemente sconosciuta nelle forme a esso simili.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Megacephalosaurus è un rappresentante dei pliosauridi, un gruppo di plesiosauri dotati di colli corti e lunghe teste. In particolare, le parentele di questo animale ricadono tra i bracaucheniini, pliosauri giganti tipici del Cretaceo, dal cranio particolarmente aguzzo e dai colli più corti di qualsiasi pliosauro.

L'esemplare tipo di Brachauchenius, un cranio e una mandibola noto come FHSM VP-321, era stato in precedenza attribuito a Brachauchenius. Nel 2013 è stata operata una ridescrizione del materiale attribuita a Brachauchenius: le peculiarità presenti in FHSM VP-321 sono state ritenute sufficienti a creare un nuovo genere, Megacephalosaurus.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Schumacher, B. A.; Carpenter, K.; Everhart, M. J. (2013). "A new Cretaceous Pliosaurid (Reptilia, Plesiosauria) from the Carlile Shale (middle Turonian) of Russell County, Kansas". Journal of Vertebrate Paleontology 33 (3): 613. doi:10.1080/02724634.2013.722576.