Maurice Bonham Carter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sir Maurice Bonham Carter (Londra, 11 ottobre 18807 giugno 1960) è stato un politico inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era l'undicesimo figlio di Henry Bonham Carter, figlio di John Bonham Carter, e di sua moglie, Sibella Charlotte Norman, figlia di George Norman. Studiò al Winchester College e Balliol College di Oxford. L'attrice Helena Bonham Carter è sua nipote.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Fu segretario di H. H. Asquith e divenne una figura di spicco del partito liberale britannico. Ricoprì una serie di incarichi amministrativi di alcune aziende[1] ed è stato un partner dei banchieri OT Falk and Partners e gli agenti di cambio Buckmaster & Moore[2].

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 30 novembre 1915, Lady Violet Asquith (15 aprile 1887-19 febbraio 1969), figlia di Herbert Henry Asquith. Ebbero quattro figli:

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 7 giugno 1960 e fu sepolto a Mells.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze britanniche[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Commendatore dell'Ordine del Bagno - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Commendatore dell'Ordine del Bagno
Commendatore dell'Ordine reale vittoriano - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine reale vittoriano

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ British Library MS61931
  2. ^ THE LONDON GAZETTE, 2 APRIL, 1926

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315945369